Aggiornamento delle disposizioni concernenti l'accesso senza barriere ai trasporti pubblici

Berna, 25.09.2015 - Il Consiglio federale ha adottato oggi la revisione dell'ordinanza concernente la concezione di una rete di trasporti pubblici conforme alle esigenze dei disabili (OTDis). La revisione precisa in particolare le prescrizioni riguardanti gli aiuti finanziari concessi in questo ambito.

Il Consiglio federale intende assicurare che il trasporto pubblico sia concepito in modo tale da consentire un utilizzo per quanto possibile autonomo alle persone con disabilità o con limitazioni dovute all'età. Per tale ragione fornisce tra l'altro aiuti finanziari speciali per le misure necessarie a questo scopo, come ad esempio l'innalzamento dei marciapiedi. Secondo la legge sui disabili (LDis), l'attuazione compete alle imprese di trasporto, che hanno tempo fino al 2025 per conformarsi alle disposizioni sull'accesso senza barriere.

Con la revisione della OTDis il Consiglio federale precisa le prescrizioni concernenti gli aiuti finanziari. Decorsa la prima metà del periodo di tempo accordato alle imprese per uniformarsi alle disposizioni, la Confederazione può concedere aiuti anche per misure al di fuori della cosiddetta rete primaria del trasporto pubblico. Ad esempio, sarà possibile cofinanziare misure a favore delle persone a mobilità ridotta anche in stazioni in cui la necessità dei provvedimenti non è strettamente documentabile sulla base di dati relativi alla frequenza. 

L'adeguamento dell'ordinanza s'iscrive nel quadro della revisione di una serie di altri atti legislativi che assicura l'allineamento della normativa svizzera alle più recenti prescrizioni tecniche dell'UE in materia di accesso senza barriere ai trasporti pubblici. Le persone a mobilità ridotta dovranno beneficiare delle stesse prescrizioni tecniche sia in Svizzera sia nell'UE (cfr. comunicato stampa UFT del 4 giugno 2015).

La revisione dell'ordinanza adottata oggi dal Consiglio federale entrerà in vigore all'inizio del 2016.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti
+41 58 462 36 43
presse@bav.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-58873.html