Nel 2016 i premi delle casse malati aumenteranno in media del 4 per cento

Berna, 24.09.2015 - Nel 2016 il premio standard dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie aumenterà in media del 4,0 per cento, il che corrisponde a un incremento delle spese pro capite di 16.30 franchi mensili. Il rincaro sarà compreso, a seconda del Cantone, tra il 2,2 e l’8,2 per cento. In media, i premi per i bambini aumenteranno del 3,9 per cento, quelli per i giovani adulti del 3,6 per cento.

Nel 2016, in dieci Cantoni (AI, BE, BS, GL, OW, SG, TG, UR, ZG, ZH) gli adeguamenti medi del premio standard saranno inferiori al 4 per cento, in undici (AG, BL, FR, GE, GR, LU, SH, SZ, TI, VD, VS) saranno compresi tra il 4 e il 5 per cento e in cinque (AR, JU, NE, NW, SO) supereranno il 5 per cento. Il rincaro maggiore si avrà nel Cantone di Neuchâtel, con un aumento medio dell'8,2 per cento, quello minore nell'Appenzello Interno, con il 2,2 per cento. In media, i premi per i bambini aumenteranno del 3,9 per cento, quelli per i giovani adulti di età compresa tra i 19 e i 25 anni del 3,6 per cento.

 

Dall'entrata in vigore della legge federale sull'assicurazione malattie nel 1996, il premio standard è aumentato annualmente in media del 4,6 per cento, mentre negli ultimi dieci anni del 3,4 per cento. Per premio standard s'intende il premio dell'assicurazione di base di una persona adulta con una franchigia di 300 franchi e la copertura contro gli infortuni.

 

Per i modelli con scelta limitata dei fornitori di prestazioni (p. es. modelli HMO o medico di famiglia) i premi aumenteranno oltre la media perché gli sconti non potranno più superare i risparmi conseguiti grazie alla limitazione della scelta. Il numero superiore alla media di assicurati sani che sceglie tali modelli non dovrà più incidere sull'importo degli sconti. Gli assicuratori hanno avuto tre anni di tempo per adeguare questi sconti entro il 2016.

 

Per arginare il continuo aumento dei costi sono state adottate numerose misure. Per esempio, nel settore ambulatoriale i Cantoni possono nuovamente gestire, dal luglio del 2013, il numero dei medici autorizzati ad esercitare a carico dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. La soluzione a lungo termine proposta dal Consiglio federale dovrebbe permettere ai Cantoni di adottare misure per evitare un'offerta eccedentaria o insufficiente di prestazioni mediche sul proprio territorio.

 

Nel settore dei medicamenti sono già state prese misure volte alla riduzione dei costi. Negli anni 2012-2014, l'Ufficio federale della sanità pubblica ha abbassato i prezzi di circa 1500 medicamenti, con un conseguente risparmio annuale di oltre 600 milioni di franchi. La prossima fase di riesame scatterà all'inizio del 2016. Si dovrà risparmiare anche sui generici, ad esempio con l'introduzione di prezzi di riferimento.

 

Dovranno inoltre essere disincentivati i trattamenti inutili o inefficaci. Per evitare complicazioni e le onerose terapie che comportano occorrerà migliorare ulteriormente la qualità delle cure mediche. Altri provvedimenti finalizzati al contenimento dei costi della sanità pubblica sono l'introduzione della cartella informatizzata del paziente e la verifica più frequente dell'efficacia, dell'appropriatezza e dell'economicità delle prestazioni mediche.

 

 

Informazione per gli assicurati

Entro la fine di ottobre le casse malati dovranno informare individualmente i propri assicurati in merito ai premi per l'anno prossimo e all'eventuale riscossione di un supplemento di premio unico. Successivamente, gli affiliati potranno disdire, entro la fine di novembre, il loro contratto o scegliere un altro modello assicurativo. In virtù dell'obbligo di assicurazione, gli assicuratori-malattie sono per principio tenuti ad accettare chiunque nell'assicurazione di base obbligatoria. Perché una disdetta sia valida, deve essere fornita la prova che sia stata stipulata una nuova assicurazione. Si garantisce così che la copertura obbligatoria non venga interrotta.

Offerta per gli assicurati
Sul sito web www.priminfo.ch è a disposizione del pubblico un calcolatore dei premi. La base è costituita dai premi dell'assicurazione di base per il 2016 di tutti gli assicuratori-malattie approvati dall'Ufficio federale della sanità pubblica. Sullo stesso sito gli assicurati trovano anche le offerte assicurative di tutte le casse malati. Possono visionare i premi in ordine crescente e farsi così un'idea del proprio potenziale di risparmio. Chi trova la soluzione assicurativa adatta alla propria situazione, può chiedere online un'offerta per l'assicurazione di base o stampare l'apposito modulo e inviarlo compilato alla cassa malati. Gli assicuratori-malattie non devono pagare alcuna commissione per il servizio di mediazione.

Quest'anno, all'indirizzo www.priminfo.ch saranno disponibili anche informazioni sugli assicuratori che nel 2016 riscuoteranno un supplemento di premio unico.

L'Ufficio federale della sanità pubblica ha allestito una hotline per gli assicurati. Componendo i seguenti numeri telefonici si potranno ricevere informazioni nelle tre lingue ufficiali:

tedesco: 058 464 88 01; francese: 058 464 88 02; italiano: 058 46488 03


Indirizzo cui rivolgere domande

UFSP, tel. 058 462 95 05 o media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-58867.html