Aspettative stabili della popolazione svizzera nei confronti dell’agricoltura

Berna, 10.09.2015 - Le aspettative che la popolazione ripone nell'agricoltura sono rimaste pressoché invariate negli ultimi otto anni. Questo è quanto emerge dallo studio pubblicato oggi e condotto dall'Università di Lucerna su mandato dell'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG). La popolazione auspica innanzitutto una gestione rispettosa del suolo e una produzione di derrate alimentari ecologica. Oggi, rispetto a otto anni fa, è tendenzialmente cresciuta la valenza attribuita all'ecologia.

Per la seconda volta, dopo il 2007, l'UFAG ha deciso di sondare quali sono le aspettative che la popolazione svizzera ripone nell'agricoltura. Nella primavera 2015 l'Università di Lucerna ha condotto un'indagine su un campione rappresentativo di 1141 persone. Dai risultati emerge che le aspettative della popolazione nei confronti dell'agricoltura non hanno subito variazioni sostanziali negli ultimi otto anni. Oltre a una produzione di derrate alimentari ecologica, la popolazione vuole tuttora che si preservi la varietà di flora e fauna. Nel 2007 in testa alla classifica delle aspettative c'era il rispetto di disposizioni particolarmente severe in materia di protezione degli animali che nel 2015, però, è sceso al sesto posto. Lo studio, tuttavia, non chiarisce i motivi alla base di questo cambiamento.

Le aspettative proposte trovano un riscontro eterogeneo tra la popolazione. Il gruppo di coloro i quali hanno a cuore l'ecologia ha subito un tendenziale aumento, a differenza di quello dei "conservatori", la cui priorità è, in particolare, la funzione socioculturale dell'agricoltura.

Non è sostanzialmente cambiata neanche l'opinione della popolazione circa la portata del sostegno pubblico all'agricoltura, che continua a essere giudicato opportuno.

Lo studio giunge alla conclusione che la strada intrapresa dalla politica agricola svizzera è quella giusta. Attraverso il sistema dei pagamenti diretti versati per indennizzare le prestazioni fornite, nel quadro della Politica agricola 2014-2017, sono esplicitamente incentivate le prestazioni auspicate dalla popolazione.


Indirizzo cui rivolgere domande

Jürg Jordi, Settore Comunicazione e servizi linguistici UFAG, tel. +41 58 462 81 28
Andreas Brandenberg, Università di Lucerna, tel. +41 41 228 99 50



Pubblicato da

Ufficio federale dell'agricoltura
http://www.blw.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-58662.html