«Quanto è troppo?»: nuova campagna di prevenzione alcol

Berna, 23.04.2015 - A partire da quanti bicchieri il consumo di alcol comporta un rischio per la salute? I rischi variano a seconda delle persone e della situazione. Per la nuova campagna di prevenzione alcol, l'Ufficio federale della sanità pubblica UFSP intende, insieme ai suoi partner, stimolare ognuno a reagire a questo problema fornendo informazioni sugli effetti dell'alcol. La Settimana alcol, al centro della campagna e organizzata ogni due anni, si terrà dal 30 aprile al 9 maggio.

Per gli anni 2015-2017 l'UFSP ha ideato una campagna volta a sensibilizzare il grande pubblico ai rischi inerenti al consumo problematico di alcol. Sul sito www.alcohol-facts.ch è pubblicato un quiz, tramite il quale si risponde alle domande più frequenti e si accede a informazioni dettagliate su vari temi: effetti dell'alcol e rischi per la salute, aumento di peso, età, dipendenza ecc.

La maggior parte delle persone vuole sapere come comportarsi per vivere in salute. La campagna risponde a questa necessità e intende stimolare ognuno a riflettere sul proprio modo di consumare alcol e sulla maniera di minimizzare i rischi ad esso legati, per sé e la propria cerchia di conoscenti, e di evitare la dipendenza. Indica altresì a chi le persone interessate e i loro familiari possono rivolgersi per ricevere consigli e assistenza in caso di necessità.

Settimana alcol
Organizzata a scadenza biennale dal 2011, la Settimana alcol diffonde i messaggi della campagna. Durante questa settimana di dialogo verranno organizzate le attività più svariate, soprattutto a livello regionale, da parte degli organismi che operano nel settore della prevenzione e dell'assistenza, come pure dei gruppi provenienti dagli ambienti della cultura, dello sport, del lavoro sociale, della polizia o dell'educazione. Ricordiamo per esempio degli stand di informazione interattivi, un percorso di minigolf da svolgere indossando occhiali che simulano diversi tassi alcolemici, serate cinematografiche a tema, letture o concorsi per i giovani. La Settimana alcol si terrà in tutta la Svizzera e durerà dal 30 aprile al 9 maggio.

Rischi per la salute
Se consumato in grandi quantità o troppo spesso oppure in un momento inopportuno, l'alcol può diventare, almeno parzialmente, causa di numerose malattie. Le malattie più ricorrenti tra le persone di mezza età dovute a un consumo problematico di alcol sono quelle cha attaccano il fegato e il pancreas, mentre tra le persone anziane predominano i tumori. Il rischio di sviluppare un cancro alla bocca, alla faringe, all'esofago o al seno aumenta significativamente in modo proporzionale alla quantità di alcol consumata. A questo si aggiunge il rischio di sviluppare una dipendenza. Secondo le stime del 2011, circa 1600 decessi tra la popolazione d'età compresa tra i 15 e 74 anni sono imputabili all'alcol.

La campagna nazionale di prevenzione dei problemi legati all'alcol 2015-2017 è condotta dall'UFSP insieme alle organizzazioni Dipendenze Svizzera, Fachverband Sucht, Groupement Romand d'Etudes des Addictions (GREA) e Ticino Addiction e ai rappresentanti dei Cantoni. Essa s'iscrive nel Programma nazionale alcol (PNA), che raccoglie un'ampia alleanza nella lotta contro l'abuso di alcol.

Riferimenti della Commissione federale per i problemi inerenti all'alcol (CFAL)
Il consumo di alcol presenta dei rischi per la salute che variano in funzione dell'età, del sesso, dello stato di salute ma anche della quantità e della frequenza del consumo. La Commissione federale per i problemi inerenti all'alcol (CFAL) ha definito una serie di riferimenti per i consumatori, con l'obiettivo di distinguere un consumo meno rischioso rispetto ad altre situazioni. Gli uomini adulti sani non dovrebbero bere più di due, al massimo tre bicchieri standard di alcol al giorno (1 bicchiere standard contiene circa 10 grammi di alcol puro, che corrispondono a 3 dl di birra o 1 dl di vino). Le donne adulte sane non dovrebbero superare uno, al massimo due bicchieri al giorno. A tutti è consigliato di non consumare alcol per almeno due giorni alla settimana. I giovani d'età inferiore ai 16 anni dovrebbero evitare di bere alcol. Inoltre è fortemente sconsigliato bere alcol alle donne incinte e che allattano, nonché alle persone che assumono medicamenti, che sono alla guida di un veicolo o al lavoro o stanno svolgendo attività che richiedono grande concentrazione.

Server FTP con immagini scaricabili (fino al 11 maggio 2015):

ftp://client.havasworldwide.ch/
Nome utente: Medien
Password: Alcohol


Indirizzo cui rivolgere domande

UFSP, Servizio stampa, n. di telefono 058 462 95 05, oppure media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-56961.html