Voto elettronico: nuovi sistemi e nuovi Cantoni

Berna, 08.03.2015 - In occasione della votazione popolare federale dell’8 marzo 2015 il Cantone di Glarona inaugura il voto elettronico. Il Cantone di Zurigo riprende invece le prove. Per la prima volta sono impiegati nuovi sistemi in grado di garantire la verificabilità individuale. Nel complesso 14 Cantoni offrono la possibilità di votare in via elettronica.

In occasione dello scrutinio dell'8 marzo 2015 il Cantone di Glarona ha offerto ai suoi cittadini all'estero aventi diritto di voto la possibilità di votare in via elettronica. Il Cantone di Zurigo ha inoltre ripreso le prove con il canale di voto elettronico; nel 2011 ne aveva sospeso l'impiego. Sempre nel Cantone della Limmat gli Svizzeri all'estero sono stati anche coinvolti nelle prove in qualità di gruppo destinatario. Grazie all'introduzione del voto elettronico in questi due Cantoni, dei 142 000 Svizzeri all'estero aventi diritto di voto registrati a livello svizzero 99 224 potranno approfittare del nuovo canale di voto. Confederazione e Cantoni hanno dunque raggiunto l'obiettivo fissato nel 2011 di offrire alla maggioranza degli Svizzeri all'estero la possibilità di votare in via elettronica entro le elezioni nel 2015.

In tutti i Cantoni che hanno preso parte alle prove di voto elettronico sono stati impiegati sistemi verificabili individualmente. La verificabilità individuale permette agli aventi diritto di voto di controllare se il loro voto è stato trasmesso correttamente. Ciò permette loro di riconoscere eventuali manipolazioni che potrebbero avvenire sul loro apparecchio o in Internet. La verificabilità è al centro dei nuovi requisiti di sicurezza definiti dal Consiglio federale nel suo terzo rapporto sul voto elettronico del 2013.

In futuro i risultati del canale di voto elettronico saranno pubblicati la sera della domenica della votazione sulla pagina Internet della Cancelleria federale e non più mediante comunicati stampa, che saranno invece diffusi soltanto in occasioni speciali.

Fatti e cifre relativi alla votazione dell'8 marzo 2015
14 Cantoni hanno offerto a un totale di 194 000 aventi diritti di voto la possibilità di votare in via elettronica. Anche questa volta oltre agli Svizzeri all'estero, i Cantoni di Ginevra e Neuchâtel hanno coinvolto nella prova del voto elettronico gli aventi diritto di voto residenti in Svizzera. Altri dodici Cantoni (Zurigo, Berna, Lucerna, Glarona, Friburgo, Soletta, Basilea Città, Sciaffusa, San Gallo, Grigioni, Argovia e Turgovia) hanno limitato il gruppo dei destinatari del voto elettronico ai soli Svizzeri all'estero.

Il conteggio dei voti elettronici del sistema del Consorzio Vote électronique ha subito un'interruzione. Il conteggio è stato portato a termine solo dopo un intervento manuale. Chiarimenti sono in corso al fine di evitare incidenti simili in futuro.

Dati di riferimento: www.bk.admin.ch > Temi > Diritti politici > Vote électronique > Sommario delle prove di voto elettronico


Indirizzo cui rivolgere domande

Claude Gerbex, portavoce della Cancelleria federale
tel. 058 462 37 09



Pubblicato da

Cancelleria federale
http://www.bk.admin.ch/index.html?lang=it

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-56483.html