Il Consiglio federale licenzia il messaggio concernente la revisione parziale della legge federale sull’imposizione degli oli minerali

Berna, 06.03.2015 - In data odierna il Consiglio federale ha licenziato all’attenzione del Parlamento il messaggio concernente la revisione parziale della legge federale sull’imposizione degli oli minerali. Le modifiche riguardano, da un lato, l’esenzione parziale dall’imposta per i carburanti impiegati dai veicoli adibiti alla preparazione di piste e, dall’altro, la delega delle competenze all’autorità fiscale per determinate esenzioni.

Con la mozione del consigliere agli Stati Isidor Baumann (12.4203), trasmessa dal Parlamento, il Consiglio federale è stato incaricato di proporre una modifica della legge federale sull'imposizione degli oli minerali, al fine di concedere ai veicoli adibiti alla preparazione di piste l'esenzione parziale dall'imposta sugli oli minerali. Il diritto alla restituzione deve essere concesso ai consumatori di carburante che utilizzano veicoli adibiti alla preparazione di piste, slitte a motore e quad cingolati per la preparazione di piste da sci e sci di fondo, di piste per slitte e di sentieri invernali. In linea di massima, la nuova procedura si basa su procedure di restituzione già esistenti nell'ambito dell'imposta sugli oli minerali. Inoltre, il progetto di legge prevede una restituzione differenziata per i veicoli diesel. Per i veicoli poco inquinanti deve poter essere richiesta una restituzione più elevata.

Il Consiglio federale chiede inoltre di delegare all'autorità fiscale la procedura di esenzione dall'imposta per le forniture di carburanti e combustibili nell'ambito delle relazioni diplomatiche e consolari. Nell'ambito della modifica del 23 ottobre 2013 dell'ordinanza sull'imposizione degli oli minerali si è constatato che nella legge sull'imposizione degli oli minerali manca una disposizione che attribuisce all'autorità fiscale la competenza di disciplinare la procedura. La relativa base va creata nel quadro del presente testo. Questa aggiunta non ha alcuna ripercussione sulle esenzioni attualmente concesse.


Indirizzo cui rivolgere domande

Peter Sägesser, sostituto del caposezione, Amministrazione federale delle dogane AFD
tel. 058 462 67 64, peter.saegesser@ezv.admin.ch (esenzione dall’imposta per i veicoli adibiti alla preparazione di piste)

Reto Stroh, specialista, Amministrazione federale delle dogane AFD
tel. 058 464 86 61, reto.stroh@ezv.admin.ch (delega delle competenze)



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Amministrazione federale delle dogane
http://www.ezv.admin.ch

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-56468.html