La Consigliera federale Leuthard ha ricevuto il Ministro austriaco dei trasporti in visita di lavoro

Berna, 20.02.2015 - La Consigliera federale Doris Leuthard ha incontrato oggi a Berna Alois Stöger, Ministro austriaco dei trasporti, dell'innovazione e della tecnologia. La visita di lavoro era incentrata sui progetti comuni nei trasporti transfrontalieri e sui lavori della Svizzera e dell'Austria nel quadro del processo di follow-up di Zurigo.

La Consigliera federale Leuthard ha discusso con Alois Stöger, Ministro austriaco dei trasporti, dell'innovazione e della tecnologia, di diversi progetti del settore dei trasporti. Uno di questi è l'ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria tra Sargans e St.Margrethen, realizzato nel quadro del raccordo della Svizzera alla rete europea ad alta velocità (programma RAV), che ha contribuito, insieme al potenziamento della ferrovia celere di San Gallo, a migliorare i trasporti transfrontalieri. Anche gli ampliamenti sulla tratta Zurigo–St.Margrethen–Bregenz–Lindau-Monaco sono importanti. Con le opere di ampliamento da parte dell'Austria e l'elettrificazione della tratta tedesca tra Lindau e Geltendorf i tempi di percorrenza tra Zurigo e Monaco diminuiranno notevolmente a partire dal 2020. La regione di frontiera beneficerà anche della cadenza semioraria dei treni del Rheintal-Express prevista dal 2022. I due Ministri hanno inoltre ribadito la volontà politica di realizzare il progetto di ferrovia celere FLACH (Buchs-Feldkirch).

Tra i temi oggetto dei colloqui vi erano anche i lavori attualmente in corso nel quadro del processo di follow-up di Zurigo. La piattaforma sostenuta dai Paesi alpini è stata istituita nel 2001 dopo i numerosi e gravi incidenti verificatisi nelle gallerie stradali dell'arco alpino. Essa è incaricata sia di migliorare il livello di sicurezza che di analizzare gli strumenti di gestione del traffico. Inoltre, un gruppo di lavoro analizza gli indicatori dell'ambiente. Per la Svizzera è importante che vengano adottate anche misure di riduzione dell'inquinamento atmosferico e fonico. Infine, i due Ministri hanno colto l'occasione per uno scambio di informazioni sui diversi sistemi di pedaggio europei.


Indirizzo cui rivolgere domande

DATEC, Servizio stampa, tel. +41 58 462 55 11


Pubblicato da

Segreteria generale DATEC
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-56297.html