Conclusione di un accordo con il WEF

Berna, 23.01.2015 - Il capo del DFAE Didier Burkhalter ha incontrato il presidente del consiglio di fondazione del WEF Klaus Schwab a margine del vertice annuale del Forum economico mondiale (World Economic Forum, WEF) a Davos. Durante l’incontro è stato firmato un accordo sullo statuto del WEF in Svizzera.

Il 23 gennaio 2015 si è svolto un incontro tra il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), consigliere federale Didier Burkhalter, e il presidente del consiglio di fondazione del WEF, Klaus Schwab, a margine del vertice annuale del Forum a Davos. In quest’occasione è stato sottoscritto un accordo che conferma lo statuto della Fondazione World Economic Forum in Svizzera conformemente alla legge del 22 giugno 2007 sullo Stato ospite (LSO, RS 192.12).

Nella sua seduta del 17 dicembre 2014, il Consiglio federale ha riconosciuto il WEF come «altro organismo internazionale» ai sensi della legge sullo Stato ospite e ha approvato questo accordo, che conferma lo statuto di cui la Fondazione World Economic Forum gode in Svizzera. L’accordo si basa sull’importante ruolo del WEF per la Svizzera e prevede un rafforzamento della cooperazione tra la Confederazione e il WEF nel suo ambito di attività. Il contenuto dell’accordo si inserisce nel quadro di quelli conclusi dal Consiglio federale con altre organizzazioni dello stesso tipo e prevede, per esempio, facilitazioni a livello di reclutamento del personale. 

Dalla sua fondazione nel 1971 il WEF ha notevolmente sviluppato le proprie attività e ha assunto, soprattutto grazie alla sua riunione annuale a Davos, una dimensione mondiale, ottenendo un ampio riconoscimento tra gli Stati e le organizzazioni internazionali.


Indirizzo cui rivolgere domande

Informazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
Fax: +41 58 464 90 47
E-Mail: info@eda.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale degli affari esteri
http://www.eda.admin.ch/eda/it/home/recent/media.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-55987.html