Dal 2016 il Consiglio federale esigerà fatture elettroniche dai suoi fornitori

Berna, 08.10.2014 - In occasione della sua seduta odierna, il Consiglio federale ha deciso di obbligare i fornitori dell’Amministrazione federale a emettere fatture elettroniche, qualora il valore contrattuale superi i 5000 franchi. Questo obbligo dovrebbe essere introdotto a partire dal 1° gennaio 2016.

La fattura elettronica (e-fattura) rende possibile uno scambio rapido e senza supporto cartaceo di fatture tra l'emittente e il destinatario. Dal 2012 tutte le unità amministrative dell'Amministrazione federale sono in grado di elaborare fatture elettroniche in entrata. Allo scopo di realizzare i guadagni in termini di efficienza, il Consiglio federale intende obbligare dal 1° gennaio 2016 i propri fornitori a emettere fatture elettroniche, qualora i contratti superino i 5000 franchi. Con questa regolamentazione si tiene conto delle richieste delle PMI secondo cui devono essere escluse da questo obbligo le piccole forniture. Durante la fase introduttiva, l'Amministrazione federale offrirà il proprio sostegno ai suoi fornitori.

Un'analisi dell'ambiente dimostra che le premesse tecniche e organizzative per lo scambio di fatture elettroniche sul mercato sono osservate, ma che l'impiego è ancora basso. La maggior parte delle 700 000 fatture pervengono ogni anno alla Confederazione in forma cartacea e deve essere innanzitutto scansionata e digitalizzata. La quota delle fatture elettroniche, ovvero quelle senza supporto cartaceo, è attualmente di circa il 14 per cento. La Confederazione auspica di incrementare questa quota. Con l'obbligo dei fornitori della Confederazione sarà possibile accelerare la conoscenza in Svizzera della fattura elettronica.

In molti Paesi europei i fornitori dell'Amministrazione pubblica devono già inviare le fatture elettroniche o sono in procinto di introdurre questo sistema di pagamento. 

Per maggiori informazioni sulle fatture elettroniche si veda: www.e-rechnung.admin.ch


Indirizzo cui rivolgere domande

Simon Zbinden, E-Government Finanze, Amministrazione federale delle finanze AFF
tel. +41 58 462 62 44, simon.zbinden@efv.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-54757.html