Caso sospetto di Ebola: per ora nessuna conferma

Berna, 24.09.2014 - I primi test di laboratorio effettuati sul caso sospetto di Ebola sono negativi e indicano che la persona non ha contratto la malattia. Tuttavia le analisi saranno ripetute per sicurezza. La persona interessata rimane in ospedale per tutto il periodo di incubazione.

Un giovane originario della Guinea, sospettato di aver contratto la malattia da virus Ebola, è stato ricoverato all'Ospedale universitario di Losanna (cfr. comunicato stampa di martedì 23 settembre 2014), dove gli sono stati prelevati campioni di sangue. Questi ultimi sono stati analizzati alla ricerca dell'agente patogeno nel laboratorio di massima sicurezza dell'Ospedale universitario di Ginevra.

I primi risultati sono negativi e non confermano quindi il sospetto di Ebola. Tuttavia le analisi saranno ripetute nei prossimi giorni. Il giovane originario della Guinea trascorrerà i 21 giorni del periodo massimo di incubazione in quarantena all'ospedale, dove sarà tenuto sotto osservazione e riceverà assistenza medica.

Per la popolazione svizzera non c'è mai stato e non c'è tuttora alcun pericolo.

La pagina Internet www.bag.admin.ch/it/ebola è costantemente aggiornata, in particolare per quanto riguarda il presente caso sospetto.


Indirizzo cui rivolgere domande

UFSP, Sezione comunicazione, telefono 058 462 95 05 o media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-54594.html