Il Consiglio federale approva la seconda aggiunta al Preventivo 2014

Berna, 19.09.2014 - In data odierna il Consiglio federale ha approvato la seconda aggiunta al Preventivo 2014, con la quale sottopone al Parlamento 17 crediti aggiuntivi di complessivi 201,9 milioni di franchi. Nell’anno in corso gli aumenti di preventivo comportano un incremento delle uscite preventivate dello 0,1 per cento.

Spiccano in particolare gli aumenti a favore di misure transitorie relative alla partecipazione della Svizzera al programma quadro di ricerca dell'Unione europea «Orizzonte 2020» (94,0 mio.) nonché il fabbisogno supplementare per i contributi destinati ai programmi europei di navigazione satellitare Galileo ed Egnos (29,1 mio.):

  • il SÌ del 9 febbraio 2014 all'iniziativa contro l'immigrazione di massa ha provocato l'esclusione provvisoria della Svizzera dalla promozione della ricerca europea (Orizzonte 2020). Dal 26 febbraio 2014 e sino a nuovo avviso i ricercatori in Svizzera non possono più presentare domande all'European Research Council. Per evitare un esodo di ricercatori è stato creato uno strumento di promozione temporaneo il cui scopo è permettere il finanziamento diretto di ricercatori in Svizzera in progetti congiunti e singoli di Orizzonte 2020. Il credito aggiuntivo viene compensato interamente con i contributi ai «Programmi di ricerca dell'UE»;
  • il contributo annuo della Svizzera per l'accordo di cooperazione concernente il sistema europeo di navigazione satellitare (Programmi GNSS) 2014-2020 è calcolato in base ai mezzi impiegati annualmente dall'UE e al rapporto tra il prodotto interno lordo (PIL) della Svizzera e quello dell'UE. Sia l'impiego di mezzi nel frattempo definito dall'UE per il 2014 sia l'attuale rapporto tra i PIL sono più elevati delle ipotesi su cui si fondava il preventivo.  

Nel settore proprio della Confederazione sono da menzionare soprattutto i mezzi supplementari per l'acquisto di munizioni (10,0 mio.) nonché per la manutenzione di immobili dell'esercito (10,0 mio.). Nella decisione relativa al Preventivo 2014, al DDPS è stato garantito, in caso di un NO al Fondo Gripen, l'acquisto anticipato nell'anno in corso di altri beni d'armamento già decisi. Inoltre, sussiste la necessità di ricuperare il ritardo accumulato in fatto di misure di manutenzione e di risanamento di armasuisse-Immobili. Entrambi i crediti aggiuntivi vengono compensati interamente.

Se dalle aggiunte si deducono le compensazioni effettuate su altri crediti iscritti a preventivo (138 mio.), risultano maggiori uscite effettive di 64 milioni di franchi. Questo aumento corrisponde allo 0,1 per cento delle uscite autorizzate con il Preventivo 2014; esso è nettamente inferiore alla media a lungo termine per la seconda aggiunta (2007-2013: 0,3 %).

Cosa sono i crediti aggiuntivi?
I crediti aggiuntivi completano i crediti a preventivo dell'anno in corso a seguito di spese o uscite per investimenti inevitabili e devono essere approvati dal Parlamento. Il Consiglio federale sottopone al Parlamento due volte all'anno i crediti aggiuntivi a un credito a preventivo con il relativo messaggio. La trattazione nelle Camere federali ha luogo nella sessione estiva (prima aggiunta, insieme con il consuntivo dell'anno precedente) e nella sessione invernale (seconda aggiunta, insieme con il preventivo per l'anno successivo).


Indirizzo cui rivolgere domande

Philipp Rohr, responsabile comunicazione, Amministrazione federale delle finanze AFF
tel. +41 58 465 16 06, philipp.rohr@efv.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-54523.html