Riorganizzazione delle frequenze nelle reti di telefonia mobile

Biel/Bienne, 25.03.2014 - Tutte le frequenze di telefonia mobile sono state riattribuite in occasione dell'asta tenutasi nel febbraio 2012. Di conseguenza, alcune frequenze passeranno da un operatore all'altro. Al più tardi entro la fine del 2014, Orange, Sunrise e Swisscom sono tenute a effettuare gli scambi di frequenze nelle bande dei 900 e 1800 MHz. I preparativi sono in corso; il processo è stato elaborato di comune accordo dai tre concessionari e approvato dalla Commissione federale delle comunicazioni (ComCom). I lavori si svolgeranno tra il 21 luglio e il 16 agosto 2014, sempre durante la notte e senza ripercussioni per i clienti, che potranno continuare a utilizzare il proprio telefono cellulare come sempre. Le sole conseguenze per gli utenti potrebbero essere brevi interruzioni di rete, unicamente durante la notte, a causa dei lavori che si realizzeranno in estate.

In veste di ufficio competente in materia di frequenze, l'UFCOM ha preparato e condotto l'asta delle frequenze di telefonia mobile per conto della ComCom. Nel 2012 gli operatori di telefonia mobile hanno potuto acquisire, in vista delle loro esigenze future, una dotazione di frequenze che permetterà loro, d'ora in poi, di soddisfare la crescente domanda di servizi mobili a banda larga, di attrezzare le proprie reti con tecnologie di telefonia mobile di ultima generazione, come ad esempio la LTE (Long Term Evolution), e di offrire ai consumatori in Svizzera servizi di telefonia mobile di qualità.

Affinché i risultati dell'asta possano concretizzarsi, i tre operatori Orange, Sunrise e Swisscom devono effettuare degli scambi di frequenze nelle bande dei 900 e 1800 MHz, collaborando strettamente a questa riorganizzazione, che avrà luogo durante la notte, nel periodo tra il 21 luglio e il 16 agosto 2014. L'Ufficio federale delle comunicazioni (UFCOM) coadiuverà i lavori. I clienti dei fornitori di telefonia mobile non saranno toccati da questo cambiamento, se non per eventuali brevi interruzioni locali che potrebbero verificarsi di notte, durante i lavori, mentre gli operatori rimettono in funzione alcuni elementi della rete.

L'ultima riorganizzazione delle di frequenze, che risale al 2009/2010 e ha interessato le bande di frequenza dei 900 e 1800 MHz, è stato realizzato senza alcuna difficoltà e ha permesso agli operatori di acquisire esperienza nel campo.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale delle comunicazioni UFCOM
Servizio stampa, +41 58 460 55 50, media@bakom.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale delle comunicazioni
http://www.ufcom.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-52398.html