Aumentano i dati aperti della pubblica amministrazione

Berna, 20.02.2014 - In occasione della Giornata internazionale dei dati aperti, diversi enti pubblici ampliano la loro offerta sul portale pilota opendata.admin.ch. Tra le novità si segnalano in particolare i dati dell’Ufficio federale della sanità pubblica e i servizi WMS («Web Map Services») che l’Ufficio federale dell’ambiente mette a disposizione anche sul portale pilota. L’esercizio di quest’ultimo sarà portato avanti anche dopo la fase di test. Inoltre sono in elaborazione, sotto l’egida dell’Organo di direzione informatica della Confederazione, una strategia OGD Svizzera e ulteriori basi per l’apertura dei dati della pubblica amministrazione.

Sabato 22 febbraio ricorre la Giornata internazionale dei dati aperti: in varie parti del mondo programmatori e sviluppatori s’incontrano per creare applicazioni basate sui dati liberamente accessibili. Per l’occasione diversi enti pubblici mettono a disposizione sul portale pilota, gestito dall’Archivio federale svizzero, più di 100 nuovi set di dati e servizi WMS.  

Nuovi dati su opendata.admin.ch 

L’Ufficio federale della sanità pubblica fa la sua entrata nel portale pilota con la pubblicazione dei premi dell’assicurazione malattie, come pure delle cifre chiave e degli indicatori di qualità degli ospedali svizzeri. L’Ufficio federale di statistica completa queste informazioni con propri dati sulla salute. L’Ufficio federale di topografia swisstopo, il Cantone di Zurigo e l’Ufficio federale dell’ambiente mettono a disposizione i loro servizi WMS («Web Map Services»), grazie ai quali i geodati presentati sotto forma di mappe possono essere integrati nelle applicazioni. L’Archivio federale svizzero rende accessibile la sua collezione di fotografie sul servizio militare attivo durante la Prima guerra mondiale con i relativi metadati. Inoltre la Biblioteca nazionale svizzera apporta diversi miglioramenti che semplificano l’impiego dei suoi dati sul portale. Tutte le novità saranno disponibili online su opendata.admin.ch da sabato 22 febbraio. 

Esercizio del portale pilota ed elaborazione di una strategia OGD 

Con l’ampliamento dell’offerta su opendata.admin.ch, i partner del progetto sottolineano la loro intenzione di mantenere in esercizio il portale pilota anche dopo la prima fase di test, avviata nello scorso mese di settembre. Le esperienze che ne scaturiranno confluiranno nel progetto OGD Svizzera. L’obiettivo di questo progetto, condotto sono l’egida dell’Organo di direzione informatica della Confederazione e della segreteria di e-government Svizzera, è quello di preparare l’introduzione in Svizzera dei dati aperti dell’amministrazione pubblica, i cosiddetti «Open Government Data» (OGD). Per questo motivo, è in elaborazione con i partner del progetto di tutti i livelli istituzionali una strategia OGD Svizzera, che sarà sottoposta per approvazione al Consiglio federale nel prossimo mese di aprile. In seguito saranno chiariti aspetti concernenti la realizzazione operativa degli OGD, quali le basi legali, la protezione dei dati e la standardizzazione.


Indirizzo cui rivolgere domande

bundesarchiv@bar.admin.ch



Pubblicato da

Archivio federale svizzero
http://www.bar.admin.ch

Organo direzione informatica della Confederazione
http://www.odic.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ufficio federale di statistica
http://www.statistica.admin.ch

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-52042.html