Vaccinazione contro gli pneumococchi raccomandata ai gruppi a rischio

Berna, 17.02.2014 - È stato pubblicato il calendario vaccinale svizzero 2014. La principale novità consiste nella rinuncia a raccomandare la vaccinazione generalizzata contro gli pneumococchi alle persone d'età superiore a 65 anni, a favore di una vaccinazione più mirata dei malati cronici.

Il vaccino coniugato contro gli pneumococchi Prevenar 13 (PVC13), raccomandato per i bambini in tenera età, è risultato al tempo stesso molto efficace e sicuro su questa categoria di persone. Alla luce delle attuali conoscenze scientifiche, l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e la Commissione federale per le vaccinazioni (CFV) hanno deciso di estendere, a partire dal 2014, la raccomandazione di vaccinazione contro gli pneumococchi con il PVC13 ai malati cronici di tutte le età, esposti di fatto a un forte rischio di malattie invasive da pneumococco (MIP).

Non è invece più raccomandata la vaccinazione di base contro gli pneumococchi generalizzata a tutti gli ultrasessantacinquenni. In effetti, la prevalenza dei fattori di rischio che predispongono all'infezione invasiva da pneumococco aumenta sì con l'età, ma questa vaccinazione non ha prodotto alcun calo delle MIP nella suddetta categoria della popolazione, né in Svizzera né in altri Paesi. Pertanto, d'ora in avanti occorrerà concentrarsi sulla vaccinazione mirata delle persone che presentano effettivamente fattori di rischio specifici.

Gli pneumococchi (Streptococcus pneumoniae) sono germi responsabili di gravi infezioni batteriche (polmoniti, batteriemie, setticemie e meningiti). In Svizzera si registrano ogni anno circa 1000 casi di infezioni invasive da pneumococco, che si manifestano il più delle volte sotto forma di polmonite e più raramente di avvelenamento del sangue o meningite. Nel 60 per cento circa dei casi queste malattie potenzialmente gravi sono sviluppate da persone con fattori di rischio conosciuti. Ogni anno muoiono quasi 100 malati, circa l'80 per cento dei quali ha un'età superiore ai 65 anni.

La raccomandazione di vaccinazione complementare contro gli pneumococchi per tutti i bambini di meno di 5 anni rimane invariata. Si noti che l'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie non copre i costi del vaccino per le persone d'età superiore a 5 anni.

Il calendario vaccinale svizzero 2014, elaborato dall'UFSP in collaborazione con la CFV viene aggiornato regolarmente e adeguato in base allo sviluppo delle conoscenze scientifiche e alla situazione epidemiologica.


Indirizzo cui rivolgere domande

UFSP 031 322 95 05 o media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-52005.html