Autorizzazione semplificata di materiale rotabile: accordo concluso con l'Italia

Berna, 29.01.2014 - Oggi a Firenze il direttore dell'Ufficio federale dei trasporti (UFT) Peter Füglistaler e il suo collega italiano Alberto Chiovelli hanno sottoscritto un accordo sul riconoscimento transnazionale (cross-acceptance) in materia di veicoli ferroviari. L'accordo prevede una collaborazione più stretta tra la Svizzera e l'Italia nell'ambito dell'autorizzazione di questi veicoli.

L'Ufficio federale dei trasporti (UFT) si adopera per semplificare le procedure di autorizzazione di elettrotreni e locomotive e per ridurre i costi procedurali senza che ciò vada a scapito della sicurezza. Oggi il direttore dell'UFT Peter Füglistaler e Alberto Chiovelli, direttore dell'Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie (ANSF), hanno sottoscritto un cosiddetto accordo di «cross-acceptance», in cui le parti hanno convenuto di riconoscere reciprocamente i documenti rilasciati dalle rispettive autorità per l'autorizzazione di veicoli ferroviari. Simili accordi evitano inutili ripetizioni di controlli per il rilascio di autorizzazioni in diversi Paesi, a tutto beneficio dell'economia svizzera e degli standardi di sicurezza. L'accordo con l'Italia è già l'ottavo della serie, dopo quelli conclusi dalla Svizzera con Francia, Germania, Austria, Spagna, Belgio, Lussemburgo e i Paesi Bassi.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti
Servizio stampa
+41 (0)58 462 36 43
presse@bav.admin.ch


Pubblicato da

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-51841.html