Aumento moderato dei premi nel 2014

Berna, 26.09.2013 - Per il 2014 è previsto un aumento medio del 2,2 per cento dei premi standard dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie. In cifre assolute ciò corrisponde a 8 franchi e 42 centesimi mensili in più per persona. A seconda del Cantone, il premio standard subisce un incremento tra l'1 e il 3,8 per cento, con un aumento inferiore al 3 per cento nella maggior parte dei Cantoni.

L'aumento medio del 2,2 per cento previsto per l'anno prossimo riguarda il cosiddetto premio standard, ossia quello previsto per l'assicurazione di base per una persona adulta che ha optato per una franchigia di 300 franchi e per la copertura dell'infortunio. Negli ultimi 10 anni i premi standard sono aumentati annualmente in media del 3,5 per cento, pertanto la crescita per il 2014 rimane ancora moderata.

Sette Cantoni con un aumento inferiore al 2 per cento
In sette Cantoni (BE, BL, BS, JU, NE, TI, VD) gli adeguamenti dei premi standard sono inferiori al 2 per cento. In cinque Cantoni (AI, AR, LU, OW, SG) i premi standard subiscono un incremento superiore al 3 per cento. Nei rimanenti (AG, FR, GE, GL, GR, NW, SH, SO, SZ, TG, UR, VS, ZG, ZH), l'aumento oscilla tra il 2 e il 3 per cento.

In media, i premi per i bambini saranno del 2,4 per cento più cari, mentre l'innalzamento di quelli dei giovani adulti tra i 19 e i 25 anni sarà in media di circa il 3 per cento. Dato che gli assicuratori devono versare una buona parte dei premi dei giovani adulti alla compensazione dei rischi, le loro uscite per questo gruppo di assicurati corrispondono complessivamente a quelle per gli adulti. Perciò, diversi assicuratori hanno ridotto di nuovo gli sconti concessi a questa fascia d'età.

Cambiamento della media dei premi pagati
La maggior parte degli assicurati non sceglie i premi standard, bensì altre soluzioni come ad esempio una franchigia più elevata. Secondo le valutazioni , gli assicurati che hanno optato per questi diversi modelli dovranno sborsare in media il 2,2 per cento in più per l'assicurazione malattie il prossimo anno. Un'evoluzione che quest'anno non si differenzia da quella dei premi standard.

Una buona metà dei premi per modelli con scelta limitata – come l'HMO o il medico di famiglia – subisce un aumento superiore alla media. Questo si spiega con il fatto che gli sconti concessi per questi modelli assicurativi a volte sono troppo elevati. In generale gli sconti possono essere così elevati solo per i premi che corrispondono effettivamente ai risparmi di costi realizzati. Gli assicuratori hanno tempo fino al 2016 per procedere ad eventuali adeguamenti.

Evoluzione dei costi
Nell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie vi sono diversi gruppi di costi importanti: Nella prima metà del 2013 aumentano oltre la media quelli degli ambulatori medici. Alla fine del 2011 è terminata la gestione strategica delle ammissioni, ma da luglio 2013 i Cantoni hanno di nuovo la possibilità di tenere sotto controllo il numero degli studi medici.

Per un altro importante gruppo di costi, quello dei medicamenti, sono già entrate in vigore misure volte a ridurli. L'anno scorso l'UFSP ha abbassato il prezzo di circa 500 medicamenti, ciò che comporta risparmi annui ricorrenti di almeno altri 200 milioni di franchi. Con le prossime tornate di controlli dei prezzi dei medicamenti, previste per il mese di novembre 2013 e novembre 2014, potranno essere realizzati ancora elevati risparmi simili ai precedenti. Entro il 2015, il totale dei risparmi annui ricorrenti dovrebbe raggiungere circa 720 milioni di franchi.

Un caso speciale è costituito dal settore ospedaliero stazionario. Dal 2012, gli ospedali fatturano con il sistema degli importi forfetari per singolo caso; a causa di questo cambiamento vi sono stati ritardi nella fatturazione. I dati attualmente a disposizione sono pertanto poco significativi.

Aumento delle riserve palesi
Dall'inizio del 2012 vigono per gli assicuratori-malattie nuove prescrizioni relative alle riserve. Esse esigono che gli assicuratori redigano il bilancio secondo valori di mercato. Le riserve palesi degli assicuratori sono aumentate, poiché ora vi è visibilità su tutti i tipi di riserve. Al contempo, sono stati resi più severi i requisiti concernenti il volume minimo delle riserve. Complessivamente il nuovo sistema è diventato più trasparente; la situazione economica reale dei singoli assicuratori è ora ben visibile.

Comunicazione agli assicurati
Entro la fine di ottobre le casse malati dovranno informare individualmente i loro assicurati in merito ai premi per l'anno 2014. Gli assicurati possono disdire entro la fine di novembre il loro contratto assicurativo o scegliere un'altro modello assicurativo. Vigendo l'obbligo d'assicurazione, perché una disdetta sia valida deve essere fornita la prova che sia stata stipulata una nuova assicurazione. Di regola per le assicurazioni complementari vigono altri termini di disdetta rispetto all'assicurazione di base, che sono fissati nelle condizioni generali della compagnia di assicurazione scelta.

Offerta informativa destinata agli assicurati

1. Priminfo.ch
Sul sito Internet www.priminfo.ch sono a disposizione di tutti gli assicurati  le offerte assicurative di tutti gli assicuratori-malattie. Possono visionare i premi in ordine crescente e farsi un'idea del potenziale di risparmio possibile. Basta inserire il domicilio, l’età, il modello assicurativo, la franchigia e l’attuale assicuratore-malattie nell'apposita schermata. Chi trova la soluzione assicurativa adatta alla sua situazione, può chiedere online un'offerta per l'assicurazione di base o stampare l'apposito modulo che invierà compilato alla cassa malati. Gli assicuratori-malattie non devono pagare alcuna commissione per il servizio di mediazione. Inoltre rappresenta una novità la possibilità per gli assicurati di accedere a informazioni supplementari degli assicuratori (p. es. i costi amministrativi per persona).

2. Consulenza sui premi
La documentazione «Consulenza sui premi» fornisce inoltre informazioni sull'assicurazione malattie, consigli per risparmiare sui premi e lettere modello. Anche questa documentazione può essere scaricata direttamente dall'indirizzo Internet www.priminfo.ch o ordinata in formato cartaceo all'Ufficio federale della sanità pubblica.

3. Hotline
L'UFSP ha allestito una hotline cui gli assicurati possono rivolgersi per porre domande. Componendo i seguenti numeri telefonici potranno ottenere informazioni in tre lingue ufficiali:
tedesco: 031 / 324 88 01; francese: 031 / 324 88 02; italiano: 031 / 324 88 03


Indirizzo cui rivolgere domande

UFSP, Sezione comunicazione, Telefono 031 322 95 05 o media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Segreteria generale DFI
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-50376.html