Nuova app per rafforzare i diritti delle donne

Berna, 24.09.2013 - Per rendere più facilmente accessibili i testi e i contenuti di convenzioni internazionali, risoluzioni dell'ONU e altri documenti sui diritti delle donne, il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha sviluppato una nuova app per smartphone e tablet in collaborazione con il Centro svizzero di competenza per i diritti umani (CSDU).

I diritti delle donne sono una priorità della politica estera svizzera in materia di diritti dell'uomo. A livello nazionale e internazionale, la Svizzera si impegna da tempo a favore del rafforzamento dei diritti delle donne, per esempio in seno alla Commissione sulla condizione delle donne dell'ONU, nella quale è stata eletta come membro con diritto di voto per il periodo 2013-2017.

Come ulteriore misura per il rafforzamento dei diritti delle donne nel contesto multilaterale, il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha sviluppato e presentato oggi a Ginevra un'app che contiene una banca dati con importanti testi su questo tema. La funzione di ricerca dell'app consente di accedere rapidamente a testi di convenzioni internazionali, risoluzioni dell'ONU, dichiarazioni e altri documenti su aspetti legati ai diritti delle donne e alle questioni di genere, spaziando dai matrimoni precoci fino alla violenza sessuale e al rafforzamento della posizione della donna in ambito economico. La banca dati, che oltre ai documenti negoziati e adottati negli ultimi decenni nell'ambito delle Nazioni Unite riporta anche strumenti regionali, in futuro dovrà essere sistematicamente integrata con i nuovi documenti approvati dall'ONU.

La funzione principale dell'app è un elenco in ordine alfabetico di oltre 100 termini di ricerca (predefiniti) grazie al quale è possibile accedere in modo rapido ed efficace alle relative basi legali nonché alle versioni più recenti dell'«agreed language», ovvero alle versioni linguistiche concordate dalla comunità internazionale degli Stati durante i dibattiti. Questa funzione semplifica non soltanto l’archiviazione, ma anche la preparazione di negoziati relativi a risoluzioni e documenti dell'ONU, la formulazione e l'adozione di nuove risoluzioni nonché la redazione di dichiarazioni, interventi e discorsi riguardanti i diritti delle donne e le questioni di genere.

«Oltre a rafforzare la capacità argomentativa della Svizzera durante i negoziati multilaterali e a rendere più efficiente e coerente il nostro lavoro di politica estera, la nuova app rappresenterà anche un utile supporto per gli Stati membri nelle rispettive organizzazioni internazionali, per il personale diplomatico nell'ambito dei negoziati multilaterali nonché per l'attività quotidiana delle organizzazioni non governative impegnate a favore dei diritti delle donne», ha affermato Benno Bättig, segretario generale del DFAE, presentando a Ginevra la nuova app sviluppata dal DFAE in collaborazione con il settore Politica di genere del Centro svizzero di competenza per i diritti umani (CSDU). L'app è programmata per smartphone e tablet.


Indirizzo cui rivolgere domande

Comunicazione DFAE
Palazzo federale ovest
CH-3003 Berna
Tel.: +41 58 462 31 53
E-Mail: kommunikation@eda.admin.ch
Twitter: @EDA_DFAE



Pubblicato da

Dipartimento federale degli affari esteri
https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae.html

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-50355.html