La Confederazione autorizza i lavori relativi all'investimento preliminare per Porta Alpina

Berna, 05.05.2006 - Il Cantone dei Grigioni ha ottenuto dalla Confederazione l'autorizzazione di costruzione relativa all'investimento preliminare per il progetto "Porta Alpina Sedrun". La decisione di approvazione dei piani prevede una serie di oneri che il Cantone sarà tenuto a rispettare nella prossima fase del progetto.

Il progetto "Porta Alpina Sedrun" (PAS) prevede di utilizzare come fermata il previsto centro multifunzionale di Sedrun nella galleria di base del San Gottardo. Da lì i passeggeri potranno raggiungere la località di Sedrun, situata 800 metri più in alto, e la zona del San Gottardo mediante una galleria di accesso che condurrà ad un ascensore. I costi per il progetto sono stimati a 50 milioni di franchi. Di questi, 20 milioni saranno a carico del Cantone dei Grigioni.

Nel 2005 il Consiglio federale e le Camere federali hanno approvato un contributo di 7,5 milioni di franchi destinato all'investimento preliminare per la PAS, stimato intorno ai 15 milioni di franchi. Questo consentirà, nel corso dei lavori di scavo attualmente in corso nella galleria di base del San Gottardo, di effettuare i lavori preliminari necessari per la futura costruzione della fermata.

L'investimento preliminare prevede innanzitutto di dotare le due fermate di emergenza nord e sud del centro multifunzionale di Sedrun di due sale d'aspetto ciascuna (della capienza di 240 persone ciascuna). I marciapiedi già previsti, lunghi 2,44 m, dovranno essere allargati fino a 4 metri, il che richiederà lavori di scavo supplementari.

Il 15 settembre 2005 il Cantone dei Grigioni ha presentato all'UFT, l'autorità che dirige la procedura, la domanda di costruzione relativa all'investimento preliminare per la PAS. L'UFT ha avviato una procedura di approvazione dei piani semplificata conforme al diritto ferroviario. Con decisione del 2 maggio il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC), rappresentato dall' Ufficio federale dei trasporti (UFT), ha rilasciato al Cantone l'approvazione dei piani con l'imposizione di oneri.

Questi oneri concernono, tra l'altro, diversi attestati di sicurezza. Si è inoltre stabilito che i lavori relativi all'investimento preliminare non dovranno rallentare la realizzazione della galleria di base del San Gottardo. Il Cantone è stato anche incaricato di elaborare quanto prima, in collaborazione con il futuro gestore della PAS, ancora da stabilire, un programma d'esercizio dettagliato. Prima dell'inizio dei lavori di costruzione dovranno inoltre essere concluse diverse convenzioni tra il Cantone dei Grigioni, la Confederazione, l'AlpTransit San Gottardo SA e il consorzio incaricato della costruzione.

Il DATEC ha approvato il cosiddetto progetto di pubblicazione 1 presentato dal Cantone dei Grigioni. Le questioni ancora aperte concernenti l'esercizio della PAS e i necessari attestati di sicurezza dovranno essere chiarite nella prossima fase, nell'ambito del progetto di pubblicazione 2. La Confederazione non ha ancora preso alcuna decisione in merito al finanziamento della costruzione completa della PAS.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti UFT, Public Affairs, tel. 031 322 36 43


Pubblicato da

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-4987.html