I vertici dell'UE si informano in loco sulla politica dei trasporti svizzera

Berna, 02.05.2006 - L'8 maggio, a Sedrun, il Presidente della Confederazione Moritz Leuenberger incontrerà il Commissario europeo ai trasporti Jacques Barrot e il Presidente del Consiglio dei Ministri dei Trasporti europei, il Vicecancelliere austriaco Hubert Gorbach. All'incontro saranno discussi i temi della politica dei trasporti svizzera, in particolare il trasferimento del traffico merci alla rotaia, il previsto aumento della TTPCP e la problematica del dumping salariale nei trasporti internazionali.

La Svizzera sta aprendo nuove vie alla politica dei trasporti europea. Il Vicepresidente della Commissione europea e Commissario per i trasporti Jacques Barrot e il Vicecancelliere austriaco e Ministro delle infrastrutture Hubert Gorbach intendono informarsi a Sedrun sulla politica dei trasporti svizzera e sull'avanzamento dei lavori della Nuova ferrovia transalpina (NFTA).

Il Presidente della Confederazione Moritz Leuenberger esporrà ai rappresentati dell'UE i progressi ottenuti dalla politica di trasferimento del traffico: l'anno scorso il numero degli autocarri in transito sulle Alpi svizzere è diminuito del 14% rispetto al 2000, l’anno di riferimento. Inoltre, Leuenberger informerà l'UE sul modo di procedere della Svizzera riguardo all'aumento della tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP), stabilito nell'Accordo sui trasporti terrestri e previsto per il 2008. Sarà affrontato anche il tema di una borsa dei transiti alpini concordata con l'UE e gli altri Paesi dell'arco alpino. È infine prevista la presentazione all'UE di un memorandum concernente le condizioni di lavoro nell'ambito dei trasporti internazionali di merci su strada e su ferrovia. Per la Svizzera è importante che in questo settore siano applicate condizioni paritarie di concorrenza e di lavoro.

Dopo l'incontro le delegazioni visiteranno il cantiere NFTA della galleria di base del San Gottardo, sotto Sedrun. Attualmente, è stato scavato il 60% circa dei 57 chilometri della galleria di base del San Gottardo, la galleria ferroviaria più lunga del mondo. La NFTA, con gli assi del Lötschberg e del San Gottard, è un presupposto necessario per l'attuazione della politica di trasferimento del traffico.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio stampa DATEC, 031 322 55 11
Ufficio federale dei trasporti, Public Affairs, 031 322 36 43


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-4968.html