Ripristinata la gestione strategica del numero di autorizzazioni

Berna, 03.07.2013 - Dal 5 luglio 2013, i Cantoni potranno di nuovo reagire nei confronti di un'eventuale densità eccessiva di medici sul loro territorio. Il Consiglio federale ha adottato la relativa ordinanza di applicazione. La restrizione del numero di autorizzazioni è limitata a tre anni; nel contempo sarà elaborata una soluzione per il lungo periodo.

La reintroduzione dell'articolo 55a della legge sull'assicurazione malattie (LAMal) modificato permette ai Cantoni di controllare nuovamente il numero di medici che esercitano sul proprio territorio. Da questa gestione strategica del numero di autorizzazioni sono esentati i medici che hanno lavorato per almeno tre anni in un centro svizzero di perfezionamento riconosciuto. Tali medici continueranno ad avere la possibilità di aprire uno studio proprio e di fatturare a carico dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) senza doversi attenere alla clausola del bisogno.

La disposizione di legge è entrata in vigore il 1° luglio 2013 e la sua durata è limitata a tre anni. Per l'applicazione della legge, il Consiglio federale ha emanato la relativa ordinanza che disciplina nel dettaglio la gestione strategica del numero di autorizzazioni e che entrerà in vigore il 5 luglio prossimo. L'ordinanza di applicazione concede ai Cantoni un ampio margine di manovra per controllare il numero di autorizzazioni.

Alla fine del 2011 era scaduta la limitazione delle autorizzazioni, già ripetutamente prorogata. Da allora, il numero di medici che hanno ottenuto un numero di registro dei codici creditori per fatturare a carico dell'AOMS è fortemente aumentato.

La gestione strategica del numero di autorizzazioni rappresenta una soluzione transitoria. Per controllare in modo duraturo il numero dei medici è necessaria una soluzione a lungo termine ben ponderata. Il Consiglio federale ha incaricato il Dipartimento dell'interno di elaborare tale soluzione.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sanità pubblica, Comunicazione, tel. 031 322 95 05, media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-49564.html