Nuove costruzioni e risanamenti nel Settore dei PF

Berna, 27.06.2013 - Un nuovo edificio nel centro di Zurigo per il Dipartimento di scienze e tecnologia della salute dell’ETH di Zurigo, dei risanamenti nel campus zurighese di Hönggerberg e la costruzione di un edificio flessibile modulare per la ricerca presso l’Empa a Dübendorf: per questi progetti e per diversi altri risanamenti, il Consiglio federale richiede con il Programma delle costruzioni 2014 del Settore dei PF 294,32 milioni di franchi al Parlamento.

Il Programma delle costruzioni 2014 del Settore dei PF consente la costruzione di due nuovi edifici, uno all'ETH di Zurigo e uno presso l'Empa, oltre a diversi risanamenti totali. I crediti richiesti al Parlamento dal Consiglio federale si basano sul Piano strategico 2012-2016 del Settore dei PF per i due politecnici federali e i quattro istituti di ricerca del Settore dei PF.

ETH di Zurigo: un nuovo edificio in centro e dei risanamenti a Hönggerberg
Il nuovo Dipartimento di scienze e tecnologia della salute, istituito da poco e che nel 2012 ha registrato un numero particolarmente elevato di immatricolazioni, necessita di ulteriori, più grandi laboratori. Un credito d'impegno di 120,45 milioni di franchi servirà a costruire un nuovo edificio in centro a Zurigo, nella Gloriastrasse, nelle dirette vicinanze dell'Ospedale universitario. Questa posizione favorirà la stretta collaborazione sia con altri dipartimenti che con l'Università di Zurigo e l'Ospedale universitario. La conclusione dei lavori è prevista per la fine del 2017.

Un altro credito d'impegno di 32,03 milioni di franchi è previsto per il risanamento totale e la sopraelevazione dell'edificio per l'insegnamento e la ricerca del Dipartimento die biologia  dell'ETH di Zurigo presso la sede di Hönggerberg. L'edificio risanato utilizzerà la costruzione grezza del 1979 e soddisferà i nuovi requisiti in fisica delle costruzioni, prote­zione antincendio e costruzioni prive di barriere architettoniche. I lavori di risanamento, che si protrarranno fino al 2016, soddisfano anche lo standard Minergie-ECO e permetteranno di usare l'edificio per ulteriori 35 anni.

L'edificio che attualmente ospita la mensa e altri locali per la ristorazione presso il campus di Hönggerberg dell'ETH di Zurigo risale al 1973. Un credito d'impegno di 13,30 milioni di franchi ne permetterà lo smantellamento, mantenendone la costruzione grezza, e il succes­sivo risanamento totale, in modo da poterlo utilizzare per altri 35 anni. La nuova mensa, per la quale è stato ideato un nuovo concetto con vari gestori e una scelta diversificata, verrà aperta a fine 2014 e offrirà spazio anche al commercio al dettaglio.

Sul campus di Hönggerberg, inoltre, si procederà entro il 2018 al rinnovamento delle stazioni di trasformazione e delle infrastrutture per l'alimentazione energetica. A questo scopo il Consiglio federale ha richiesto un credito d'impegno dell'ammontare di 21,54 milioni di franchi.

Progetto di ricerca NEST dell'Empa
L'Empa, in collaborazione con l'Eawag, l'ETH di Zurigo e l'EPFL, ha sviluppato il concetto NEST: un edificio a funzione abitativa, lavorativa e di ricerca che permette di provare e studiare concretamente sistemi d'utilizzo flessibili e modalità di costruzione sostenibili. Il progetto dal costo complessivo di 29,5 milioni di franchi (compresi 1,5 milioni di franchi per la progettazione) dovrebbe essere sostenuto da un finanziamento misto con fondi di terzi, alcuni dei quali, però, non hanno ancora dato il loro consenso definitivo. Il Consiglio dei PF si riserva di decidere liberamente se e in che misura usare il credito d'impegno di 17,0 milioni di franchi che ha richiesto per la costruzione dell'ossatura (backbone). Sono inoltre previsti 11,0 milioni di franchi per l'utilizzo dell'ossatura e per i flessibili moduli di ricerca già pianifi­cati. Il progetto prevede che, a partire dal 2014 e fino alla primavera 2016, dei consorzi nazionali e internazionali provenienti dal mondo scientifico e dell'industria edifichino e usino queste stanze intercambiabili. Sia durante la fase di costruzione che nel successivo periodo di utilizzo sarà possibile analizzare importanti questioni che vanno dall'energia e dall'acqua fino al comfort dell'ambiente.

Credito quadro per ulteriori progetti edilizi
Un credito quadro complessivo di 90,0 milioni di franchi in tutto, destinato a progetti i cui costi ammontano a meno di 10 milioni di franchi ognuno, permetterà inoltre di realizzare progetti minori di risanamento su edifici facenti parte del portafoglio immobiliare del Settore dei PF (valore di bilancio: 4,4 miliardi franchi).


Indirizzo cui rivolgere domande

Markus Bernhard,
Responsabile Comunicazione Consiglio dei PF
044 632 20 03,
markus.bernhard@ethrat.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-49472.html