Il consigliere federale Alain Berset inaugurerà la prossima Assemblea mondiale della sanità a Ginevra

Berna, 16.05.2013 - Il consigliere federale Alain Berset pronuncerà il discorso di apertura della 66a Assemblea mondiale della sanità (AMS), indetta dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS). I dibattiti si terranno tra il 20 e il 28 maggio 2013 e saranno incentrati sul ruolo che la salute dovrà avere in futuro nell'ambito dello sviluppo sostenibile, sulla lotta contro le malattie non trasmissibili e sul processo di riforme in seno all'OMS. In margine alla riunione, il capo del Dipartimento federale dell'interno (DFI) parteciperà a diversi incontri bilaterali con altri ministri della sanità.

Il plenum dell'AMS sarà dedicato al ruolo che la salute dovrà avere in futuro nell'ambito dello sviluppo sostenibile nel periodo successivo al 2015. Si tratta del quadro di sviluppo, che a partire da questa data succederà agli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, adottati nel 2000.

All'ordine del giorno figurano altresì la lotta contro le malattie non trasmissibili, la salute psichica e il coordinamento nonché il finanziamento della ricerca e dello sviluppo di medicamenti contro le malattie che colpiscono in modo sproporzionato i Paesi in sviluppo. Si tratterà inoltre di adottare due documenti importanti nel quadro del processo di riforme in seno all'OMS avviato dal 2010: il Programma Generale di Lavoro 2014-2019 e il Bilancio di previsione 2014-2015 dell'organizzazione.

La maggior parte dei temi che saranno discussi in occasione dell'Assemblea sono già stati abbordati durante le più recenti sessioni del Consiglio esecutivo dell'OMS, di cui la Svizzera è membro durante il quadriennio 2011-2014. La posizione della Svizzera e gli obiettivi perseguiti s'integrano nel quadro della politica estera nazionale in materia di salute, approvata dal Consiglio federale il 9 marzo 2012.

In margine alla sua partecipazione all'AMS, il consigliere federale Alain Berset firmerà insieme alla Direttrice generale dell'OMS Margaret Chan e alla direttrice regionale dell'organizzazione per l'Europa Zsuzsanna Jakab la «Strategia di cooperazione nazionale» tra l'OMS e la Svizzera («Country Cooperation Strategy»). Tale documento fornirà un quadro strategico alla cooperazione tra l'OMS e il nostro Paese. Per gli anni successivi sono state definite quattro aree prioritarie: le malattie non trasmissibili; i sistemi sanitari (con l'accento posto sul problema del personale sanitario); il rafforzamento dell'OMS nel quadro della regolamentazione mondiale in materia di sanità e il ruolo che la Ginevra internazionale dovrà ricoprire in questo contesto; la cooperazione tra l'OMS e la Svizzera nei Paesi prioritari per la Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) in materia di sanità.

L'AMS è l'organo decisionale supremo dell'OMS. Ogni anno durante il mese di maggio, i delegati dei Paesi membri dell'OMS si riuniscono a Ginevra per stabilire gli orientamenti tematici, finanziari e organizzativi, nonché per esaminare e definire i programmi futuri.


Indirizzo cui rivolgere domande

Peter Lauener, portavoce del DFI, tel. 079 650 12 34


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Segreteria generale DFI
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-48888.html