Autorizzazione semplificata di veicoli ferro-viari grazie alla collaborazione internazionale

Berna, 09.04.2013 - La collaborazione internazionale tra le autorità preposte alla sicurezza consen-tirà di ridurre i costi di autorizzazione per treni viaggiatori e locomotive, pur mantenendo lo stesso livello di sicurezza. Martedì la Svizzera e l'Austria hanno firmato un accordo, già il sesto di questo tipo, sul reciproco riconoscimento di veicoli ferroviari («Cross Acceptance»).

Il riconoscimento reciproco di autorizzazioni e certificati consente di semplificare le procedure di autorizzazione di veicoli ferroviari. Si evitano così inutili ripetizioni di controlli per il rilascio di autorizzazioni in diversi Paesi, pur garantendo lo stesso livello di sicurezza. La cosiddetta «Cross Acceptance» riveste grande importanza nei rapporti tra Paesi limitrofi e all'interno dei corridoi europei, ed è importante anche per l'economia e per l'industria svizzera.

Martedì il Direttore dell'Ufficio federale dei trasporti, Peter Füglistaler, e Ursula Zechner, Caposezione al Ministero austriaco dei Trasporti, dell'Innovazione e della Tecnologia hanno firmato il relativo accordo bilaterale. La Svizzera ha già stipulato accordi di «Cross Acceptance» con la Francia, la Germania, il Belgio, il Lussemburgo e i Paesi Bassi. È ora in corso la preparazione di una convenzione con l'Italia.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti
Servizio stampa
+41 (0)58 462 36 43
presse@bav.admin.ch


Pubblicato da

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-48423.html