La Svizzera rafforza la collaborazione con gli Stati Uniti per la mobilità dei giovani ricercatori

Berna, 25.01.2013 - Il 25 gennaio il Segretario di Stato Mauro Dell’Ambrogio e il direttore della National Science Foundation (NSF) americana, dott. Subra Suresh hanno firmato a Davos, alla presenza del consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann, una dichiarazione di intenti (Letter of Intent) tramite la quale la Svizzera manifesta la volontà di aderire al programma Graduate Research Opportunities Worldwide della NSF.

Lanciato nel dicembre 2012 dalla National Science Foundation NSF (l'equivalente del Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica, FNS), il programma Graduate Research Opportunities Worldwide (GROW) ha lo scopo di incentivare la collaborazione internazionale nel settore della ricerca accademica. Su invito della NSF, la Svizzera diventa il nono membro di questa rete di eccellenza universitaria. La Svizzera ha risposto affermativamente all'invito, poiché questa collaborazione permetterà di rafforzare il legame fra le istituzioni accademiche di spicco dei due Paesi. L'obiettivo è quello di permettere ai migliori dottorandi della NSF di svolgere, per un periodo compreso fra i sei e i dodici mesi, uno stage di ricerca presso una delle istituzioni universitarie svizzere.

L'accordo si inserisce nella strategia internazionale del Consiglio federale nel campo della formazione, della ricerca e dell'innovazione, che punta in particolare a sostenere le istituzioni universitarie svizzere nel loro impegno verso l'internazionalizzazione in una logica di eccellenza scientifica. In questo modo si completa e rafforza la collaborazione già in corso fra le borse della Confederazione svizzera e il programma Fulbright. Dagli anni ottanta questa collaborazione ha permesso a più di quattrocento giovani ricercatori di condurre delle ricerche presso una delle istituzioni accademiche dei due Paesi.

I rapporti in ambito scientifico fra la Svizzera e gli Stati Uniti d'America sono ottimi e assidui. Gli USA sono il più importante partner di ricerca extraeuropeo della Svizzera. Ciò trova riscontro nell'elevata frequenza con cui vengono pubblicate ricerche condotte da ricercatori svizzeri in collaborazione con colleghi americani. Fra il 2007 e il 2012 il Fondo nazionale svizzero (FNS) ha partecipato a più di 3 000 progetti svizzeri di ricerca che prevedevano la cooperazione con gli USA, con un contributo superiore a 700 milioni di franchi.

Questo importante partenariato ha ottenuto nel 2009 il riconoscimento politico grazie alla firma di un accordo quadro bilaterale sulla scienza e la tecnologia. La firma della Letter of Intent è un ulteriore passo avanti verso l'ampliamento della collaborazione in questi settori.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazion SEFRI
Olivier Brighenti, capounità Borse di studio internazionali
Effingerstrasse 27, 3003 Berna
T +41 31 323 26 75


Pubblicato da

Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione
http://www.sbfi.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-47542.html