Il Consiglio federale pone in vigore la legge sull’assistenza amministrativa fiscale

Berna, 18.01.2013 - In data 16 gennaio 2013 il Consiglio federale ha deciso di porre in vigore con effetto al 1° febbraio 2013 la nuova legge sull’assistenza amministrativa fiscale. Il termine di referendum è scaduto inutilizzato. Ora sono quindi possibili anche domande raggruppate secondo lo standard internazionale.

La legge sull'assistenza amministrativa in materia fiscale disciplina l'esecuzione dell'assistenza amministrativa secondo le convenzioni per evitare le doppie imposizioni ed è stata approvata dalle Camere federali il 28 settembre 2012. Il termine di referendum è scaduto il 17 gennaio 2013 senza che sia stato lanciato il referendum. Il 1° febbraio 2013, contestualmente all'entrata in vigore della legge, verrà abrogata l'attuale ordinanza che disciplina l'attuazione delle convenzioni per evitare le doppie imposizioni.

Con l'entrata in vigore della legge sull'assistenza amministrativa fiscale sono autorizzate anche le domande raggruppate secondo lo standard internazionale. Tali domande richiedono una descrizione del modo di procedere dei clienti bancari per evitare l'imposizione e devono essere chiaramente distinte dalle «fishing expedition», ovvero da domande senza validi indizi. Le domande raggruppate secondo l‘ordinanza sull'assistenza amministrativa in caso di domande raggruppate secondo convenzioni fiscali internazionali sono autorizzate per informazioni su fattispecie avvenute dall'entrata in vigore della legge.


Indirizzo cui rivolgere domande

Mario Tuor, capo della Comunicazione della Segreteria Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI)
+41 31 322 46 16, mario.tuor@sif.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-47479.html