Cadenza semioraria della rete celere regionale grazie al potenziamento del corridoio ferroviario Aarau – Zurigo

Berna, 05.12.2012 - L'Ufficio federale dei trasporti (UFT) propone, d'intesa con FFS e i Cantoni interessati, la costruzione di una linea di collegamento tra Birr e Mägenwil e l'ampliamento della stazione di Mägenwil. Queste misure permetteranno di aumentare la capacità sul corridoio ferroviario Aarau – Zurigo, oggi fortemente sollecitato, e di introdurre la cadenza semioraria sulla rete celere regionale (S-Bahn). Le decisioni sugli interventi di potenziamento più estesi, che consentiranno un ulteriore aumento della capacità entro il 2030, sono attese nel corso dell'anno prossimo.

La tratta Aarau – Zurigo rappresenta una strozzatura nella rete ferroviaria svizzera. Inizialmente, per aumentare la capacità era previsto di costruire la nuova galleria del Chestenberg. Nell'ambito del progetto di finanziamento e ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria (FAIF) il Consiglio federale ha però deciso di rinviare la realizzazione della galleria. I motivi di questa decisione sono legati essenzialmente alle questioni ancora aperte riguardo la definizione del tracciato della tratta Olten-Zurigo e ai costi del progetto, ma anche all'urgenza dell'ampliamento del nodo di Losanna.

Poiché nel traffico regionale sono necessari interventi, occorre aumentare in tempi brevi la capacità del corridoio Aarau – Zurigo. Nell'ambito delle progettazioni per il programma di sviluppo strategico dell’infrastruttura ferroviaria (PROSSIF), l'UFT prevede di costruire una linea di collegamento tra Birr e Mägenwil e di ampliare la stazione di Mägenwil entro il 2020. La decisione è stata presa d'intesa con le FFS e i Cantoni di Argovia, Soletta e Zurigo. Queste misure, il cui costo è stimato a 100 milioni di franchi, permetteranno di introdurre, su tutto l'arco della giornata, la cadenza semioraria sulla rete celere regionale tra Aarau e Zurigo e forniranno al traffico merci ulteriori capacità di trasporto sulla tratta in questione. Se il Parlamento le approverà, verranno finanziate attraverso il Fondo per l’infrastruttura ferroviaria (FInFer) previsto dal progetto FAIF.

Sul lungo periodo saranno necessarie ulteriori misure per eliminare le carenze di capacità sulla tratta Aarau – Zurigo. Nel 2011 l'UFT ha deciso di vagliare altre varianti oltre a quella della galleria del Chestenberg. La decisione sul futuro tracciato e sui progetti di ampliamento di maggiore entità verrà adottata nel corso del 2013. I dibattiti parlamentari sul progetto FAIF fanno supporre che questo progetto verrà inserito nella fase di ampliamento del 2030. 


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti
Servizio stampa
+41 (0)58 462 36 43
presse@bav.admin.ch


Pubblicato da

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-47026.html