Convenzione fiscale: il DFF prende atto della decisione del Bundesrat tedesco

Berna, 23.11.2012 - Il Dipartimento federale delle finanze (DFF) ha preso atto della odierna decisione del Bundesrat tedesco relativa alla Convenzione bilaterale sull’imposizione alla fonte. Dopo l’approvazione da parte del Bundestag, la Convenzione è stata bocciata dal Bundesrat tedesco.

«La Svizzera è sempre disposta a condurre a buon fine il processo di ratifica con la Germania», ha indicato la presidente della Confederazione e capo del Dipartimento federale delle finanze (DFF) Eveline Widmer-Schlumpf. Da parte Svizzera nulla osta alla ratifica dopo che nel mese di giugno il Parlamento ha approvato la Convenzione e il referendum è fallito. La procedura in Germania non è ancora conclusa. Infatti, occorre attendere il risultato di una conferenza di conciliazione composta da membri del Bundestag e Bundesrat tedeschi che verrà se del caso convocata.

La Convenzione sull'imposizione alla fonte tra la Svizzera e la Germania permette di risolvere l'annoso problema degli averi tedeschi non dichiarati in Svizzera e dunque di migliorare le relazioni bilaterali. La Convenzione garantisce l'osservanza delle pretese fiscali giustificate avanzate dalla Germania e tutela nel contempo la sfera privata dei clienti bancari.

Le procedure di ratifica con la Gran Bretagna e l'Austria sono già terminate. «In ogni caso la Svizzera porrà in vigore con effetto al 1° gennaio 2013 le convenzioni sull'imposizione alla fonte con Gran Bretagna e Austria», sottolinea la presidente della Confederazione Eveline Widmer-Schlumpf. La Svizzera sta inoltre conducendo negoziati con Italia e Grecia su questo genere di accordi. Altri Paesi europei ed extraeuropei sono parimenti interessati a questo modello.


Indirizzo cui rivolgere domande

Roland Meier, portavoce DFF
+41 31 322 60 86, roland.meier@gs-efd.admin.ch
Mario Tuor, Comunicazione SFI
+41 31 322 46 16, mario.tuor@sif.admin.ch


Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-46841.html