Parziali ritardi nella fornitura di vaccini contro l'influenza stagionale

Berna, 16.10.2012 - L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) raccomanda la vaccinazione contro l'influenza stagionale in particolare alle donne incinte, ai malati cronici e agli anziani d'età superiore ai 65 anni. Al momento, due fabbricanti di vaccini hanno annunciato ritardi nella fornitura per tutta l'Europa. L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) confida tuttavia nel fatto che la vaccinazione potrà essere effettuata per tempo.

Ogni autunno, l'UFSP raccomanda alla popolazione di farsi vaccinare contro l'influenza stagionale. La protezione vaccinale è importante soprattutto per i gruppi a rischio, ossia le donne incinte, i malati cronici, i bambini piccoli fino ai sei mesi e gli ultrasessantacinquenni, nonché per tutti coloro che entrano in contatto con queste persone, vale a dire il personale sanitario o i familiari. In tal modo si può impedire la trasmissione del virus influenzale alle persone a rischio. Chi è in dubbio sull'opportunità di una vaccinazione trova maggiori informazioni all'indirizzo www.vaccinarsicontrol'influenza.ch e può effettuare un check vaccinale.

La fornitura agli ospedali, agli studi medici e alle farmacie delle dosi di vaccino ordinate è tuttavia confrontata con problemi in tutta Europa. Mentre tre fabbricanti di vaccini hanno consegnato per tempo i loro prodotti in Svizzera, i fabbricanti Novartis e Crucell hanno subito dei ritardi. Novartis ha comunicato di poter fornire le dosi ordinate entro l'inizio di novembre. Crucell, invece, non ha ancora potuto chiarire se e quando sarà in grado di fornire il vaccino.

Il momento ideale per la vaccinazione è tra metà ottobre e metà novembre. Affinché l'organismo abbia tempo sufficiente per assimilare il vaccino protettivo, sarebbe opportuno farsi vaccinare al più tardi una o due settimane prima dell'arrivo dell'ondata influenzale in Svizzera, che però non può essere determinato con precisione.


Indirizzo cui rivolgere domande

UFSP, Sezione comunicazione, tel. 031 322 95 05 oppure media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-46326.html