Abbandono del progetto informatico INSIEME dell’AFC

Berna, 20.09.2012 - Il progetto informatico INSIEME dell’Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC) viene abbandonato. In questo senso il capo del Dipartimento federale delle finanze (DFF) Eveline Widmer-Schlumpf ha informato ieri la Delegazione delle finanze delle Camere federali. L’organizzazione del progetto provvederà a preservare i risultati finora raggiunti e a implementare i componenti già realizzati.

Sulla base dei fatti e delle conoscenze attuali, il proseguimento del progetto INSIEME è considerato ad alto rischio, ragion per cui deve essere abbandonato. Ieri, il capo del DFF Eveline Widmer-Schlumpf ha informato la Delegazione delle finanze delle Camere federali sulle circostanze e sulle conseguenze di questa decisione.

Nella pianificazione originaria del 2008 era previsto che il sistema informatico INSIEME sarebbe stato portato a termine a tappe entro l'inizio del 2013. Tuttavia, alla fine del 2011 è stato necessario eliminare parti essenziali del progetto originario. Di conseguenza determinati lavori hanno dovuto essere accantonati e la pianificazione è stata limitata alla sostituzione delle due applicazioni principali MOLIS (imposta sul valore aggiunto) e STOLIS (imposta federale diretta, imposta preventiva e tasse di bollo). Benché nel frattempo il concetto generale per il progetto INSIEME sia stato elaborato, soltanto il 10 per cento dei lavori di programmazione necessari per la sostituzione delle due applicazioni è stato terminato.

A lungo termine si ripercuotono negativamente sia la mancanza iniziale di una pianificazione generale, che comprenda gli aspetti informatici e organizzativi, sia la mancanza fino al mese di ottobre del 2011 di una direzione tecnica del progetto.

Inoltre, la direzione del progetto istituita nel mese di ottobre del 2011 ha constatato che la risoluzione dei problemi legati al diritto in materia di acquisti causa ritardi nell'esecuzione del progetto e che non è possibile garantire che i mezzi assegnati siano sufficienti fino al 2015.

A causa della sua durata pluriennale il progetto ha anche subito vari cambiamenti a livello di metodologia e di software. Nonostante da ottobre 2011 i componenti impiegati vengano regolarmente aggiornati, i costi d'esercizio e di manutenzione sono difficilmente stimabili.

Spetterà al nuovo direttore dell'AFC, che deve essere ancora nominato, occuparsi degli obiettivi da perseguire in merito a processi, organizzazione e informatica.

Conclusioni già in parte tratte

Già prima della decisione di abbandonare il progetto, il Consiglio federale e il DFF avevano tratto conclusioni dai problemi del progetto INSIEME e da simili esperienze in altri grandi progetti.

Nel quadro dell'attuazione della riveduta ordinanza sull'informatica nell'Amministrazione federale e della Strategia TIC 2012-2015 della Confederazione, su proposta del DFF il Governo ha deciso di rafforzare la direzione dei grandi progetti, di seguire in futuro i progetti chiave TIC attraverso controlli di qualità, di osservare lo sviluppo di questi progetti nel controlling strategico all'attenzione del Consiglio federale e di promuovere lo scambio di esperienze tra i responsabili di tali progetti. A questo proposito, in avvenire i servizi standard per l'intera Amministrazione federale dovranno essere gestiti centralmente.

Inoltre, l'introduzione in corso del controlling degli acquisti da parte dell'Ufficio federale delle costruzioni e della logistica (UFCL) permetterà di verificare e assicurare con maggiore trasparenza la regolarità degli acquisti pubblici della Confederazione. In questo senso, il rispetto delle prescrizioni legali nelle procedure di aggiudicazione riveste un ruolo centrale, in particolare per quanto concerne i valori soglia e le disposizioni sull'aggiudicazione mediante trattativa privata. Gli strumenti della statistica dei pagamenti nel settore degli acquisti pubblici, un sistema di gestione dei contratti e il monitoraggio della sostenibilità degli acquisti permetteranno di analizzare le aggiudicazioni, i contratti conclusi e i pagamenti effettuati, come pure la redditività e la sostenibilità.


Indirizzo cui rivolgere domande

Jörg Gasser, Segretario generale DFF,
tel. 031 322 60 19, joerg.gasser@gs-efd.admin.ch



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-46038.html