Il DFI sporge denuncia e recede dall’accordo con Comparis del giugno scorso

Berna, 04.09.2012 - Il Dipartimento federale dell’interno DFI sporge denuncia penale contro il tentativo di pirateria ai danni del sito priminfo.ch e recede dall’accordo sottoscritto insieme all’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP con Comparis. Il calcolatore dei premi on-line della Confederazione sarà perfezionato.

Il DFI ha sporto oggi denuncia penale al Ministero pubblico del Cantone di Zurigo. Il Dipartimento intende chiarire le circostanze del tentativo di pirateria perpetrato il 28 settembre 2011 ai danni di priminfo.ch, il sito dell'UFSP che permette di paragonare i premi delle casse malati. In un comunicato stampa del 30 agosto scorso Comparis aveva ammesso il tentativo di pirateria.

Alla luce dell'accaduto, il DFI non si sente più vincolato dall'accordo sottoscritto nello scorso con Comparis.

Desideroso di offrire il miglior servizio possibile agli assicurati e permettere loro di paragonare i premi delle casse malati in tutta trasparenza, il DFI intende perfezionare rapidamente il calcolatore dei premi priminfo.ch. I miglioramenti saranno effettuati nel rispetto del quadro legale vigente.


Indirizzo cui rivolgere domande

Nicole Lamon – 031/322 80 16 – 078/756 44 49


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'interno
http://www.edi.admin.ch

Segreteria generale DFI
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-45818.html