Audit straordinario dell'UFSP: nessun pagamento della CPT a scapito dell'assicurazione malattie sociale

Berna, 24.01.2012 - Da un audit straordinario condotto dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) è emerso, dopo esame e controllo delle informazioni e della documentazione fornite, che la CPT Cassa malati SA non ha effettuato alcun pagamento a scapito dell'assicurazione sociale malattie.

Fondandosi sulle fattispecie che hanno indotto la FINMA ad avviare un procedimento amministrativo nei confronti della CPT Assicurazioni SA, l'UFSP ha verificato un eventuale coinvolgimento della CPT Cassa malati SA. Un controllo ordinario in loco (audit) aveva avuto luogo nel 2010.

Dal controllo straordinario condotto dalla Divisione vigilanza delle assicurazioni dell'UFSP è risultato che tra la sezione della CPT Cassa malati, che propone l'assicurazione di base, e i membri del consiglio d'amministrazione non sono stati stipulati contratti di mandato. Inoltre i costi cagionati dai contratti di mandato sono stati finanziati esclusivamente dalla CPT Assicurazioni SA, che non è attiva nel settore dell'assicurazione malattie. Questi costi non rientrano nella chiave di ripartizione delle spese amministrative tra l'assicurazione di base e quella complementare.

L'UFSP ha effettuato l'audit straordinario dopo che l'11 gennaio 2012 la FINMA aveva informato sul procedimento amministrativo condotto nei confronti della CPT Assicurazioni SA e di alcuni suoi dirigenti.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sanità pubblica, Helga Portmann, responsabile della Divisione vigilanza delle assicurazioni, tel. 031 322 95 05 o media@bag.admin.ch


Pubblicato da

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-43117.html