Estensione e modifica dell’Accordo sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità con l’UE

Berna, 20.12.2011 - In data odierna la Svizzera e l’Unione europea (UE) hanno modificato l’Accordo sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità (Mutual Recognition Agreement, MRA CH-UE), concluso nell’ambito degli Accordi bilaterali I, con l’introduzione di un nuovo capitolo riguardante gli impianti a fune e l’aggiornamento dei riferimenti giuridici. La modifica entra in vigore oggi.

In base al principio di reciprocità, il nuovo capitolo sugli impianti a fune per il trasporto di persone facilita l’immissione in commercio nell’UE delle funivie svizzere e delle relative componenti, migliorando così la competitività del nostro Paese.

In base alle disposizioni del nuovo capitolo, i fabbricanti elvetici di impianti a fune che vogliono vendere i propri prodotti nel mercato europeo possono incaricare organismi svizzeri riconosciuti tramite l’accordo MRA CH-UE di effettuare le necessarie valutazioni di conformità. Le valutazioni svolte da questi uffici sono valide su tutto il territorio europeo. Negli ultimi anni l’industria svizzera degli impianti a fune ha fatturato diversi milioni di franchi.

Il nuovo capitolo rafforza l’accordo MRA Svizzera-UE, che comprende ora 19 settori di prodotti (tra cui ad es. macchine, dispositivi medici, prodotti da costruzione), consente ai produttori svizzeri di accedere al mercato europeo e garantisce la certezza del diritto.


Il costante aggiornamento dei riferimenti giuridici contenuti nell’allegato I dell’accordo MRA Svizzera-UE permetterà di mantenere l’accordo attuale.

La modifica all’accordo è attualmente disponibile soltanto in inglese e verrà pubblicata nelle lingue nazionali una volta ultimate le traduzioni.


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato dell'economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Berna
tel. +41 58 462 56 56
fax +41 58 462 56 00



Pubblicato da

Segreteria di Stato dell'economia
http://www.seco.admin.ch

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-42803.html