Regolamento sanitario internazionale: convenzione tra la Svizzera e il Principato del Liechtenstein

Berna, 02.12.2011 - La Svizzera e il Principato del Liechtenstein hanno firmato in data odierna una convenzione di cooperazione concernente l’applicazione del Regolamento sanitario internazionale (RSI) 2005, elaborato dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). Il Regolamento, vincolante per i 193 Stati membri dell’OMS tra cui la Svizzera, stabilisce le modalità di notifica di un evento che costituisce un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale.

Il Principato del Liechtenstein, che non è membro dell'OMS, auspica aderire all'RSI (2005) ma non dispone di tutte le infrastrutture necessarie, in particolare per l'applicazione di misure sanitarie (diagnosi precoce, valutazione). In virtù della nuova convenzione, tali compiti saranno assunti dalla Svizzera.

La convenzione, che dovrà essere ratificata dai due Stati, disciplina la cooperazione nell'ambito della valutazione e della notifica di eventi che possono costituire un'emergenza di sanità pubblica di portata internazionale. Oggetto della convenzione non sono soltanto i rischi sanitari correlati alle malattie trasmissibili (ambito biologico, B), ma anche gli eventi causati dalle irradiazioni ionizzanti (ambito radionucleare, A) o da sostanze chimiche (ambito chimico, C).

Rammentiamo che per questi rischi il Principato del Liechtenstein è già integrato nel sistema di dichiarazione della Svizzera in base al Trattato doganale del 29 marzo 1923.

La convenzione rinforzerà la collaborazione tra la Confederazione e il Liechtenstein nel campo della sanità pubblica e permetterà al Principato di aderire all'RSI pur non essendo membro dell'OMS. Essa costituisce inoltre un apporto supplementare alla gestione coordinata di eventi sanitari di portata internazionale.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sanità pubblica, Comunicazione, tel. 031 322 95 05, media@bag.admin.ch


Pubblicato da

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-42500.html