Richiedenti l’asilo discriminati

Berna, 21.10.2011 - La Commissione federale contro il razzismo CFR condanna la discriminazione dei richiedenti l’asilo da parte delle autorità.

Il Comune di Birmensdorf (ZH) ha vietato ai richiedenti l’asilo l’accesso a una strada di quartiere e creato un sentiero separato appositamente per loro. Nella Città di Zugo è stata depositata una mozione che chiede la creazione di zone libere dai richiedenti l’asilo, in quanto le differenze culturali impedirebbero una convivenza pacifica con la popolazione locale. Secondo un rapporto di Amnesty International del febbraio 2011, alcuni ospiti del centro per richiedenti l’asilo di Kreuzlingen (TG) hanno subito maltrattamenti psichici e fisici da parte di impiegati di Securitas.

Quelli descritti sono soltanto alcuni degli atti commessi da esponenti politici e da membri delle autorità che cavalcano l’onda del razzismo, del disprezzo per l’individuo e della segregazione razziale. Simili azioni mostrano a quale punto può giungere una campagna denigratoria in atto da anni contro coloro che giungono in Svizzera per sfuggire a situazioni di grave pericolo e che, una volta nel nostro Paese, sottostanno a una procedura ordinaria. Da qui a calpestare la loro la dignità il passo è breve. Ecco perché tali atti devono essere fermamente condannati.

L’operato delle autorità è preso ad esempio dalla popolazione. Se la discriminazione razziale riesce ad attecchire nelle istituzioni senza esserne prontamente bandita, ciò finisce inevitabilmente con l’incentivare e addirittura giustificare il razzismo nella vita quotidiana. Per questo motivo, la CFR esorta con urgenza i Comuni a vietare qualsiasi tendenza e azione di stampo razzista e a combattere attivamente questo fenomeno. La lotta contro il razzismo e l’intolleranza deve includere anche la protezione e il rispetto della dignità dei richiedenti l’asilo.


Indirizzo cui rivolgere domande

Georg Kreis, presidente della CFR, tel. 061 281 23 25 oppure 061 317 97 67, e-mail: georg.kreis@unibas.ch

Sabine Simkhovitch-Dreyfus, vicepresidente della CFR, tel. 078 707 27 67, e-mail: ssd@cabmayor.ch

Gülcan Akkaya, vicepresidente della CFR, tel. 079 554 2249, e-mail: guelcan.akkaya@hslu.ch


Pubblicato da

Commissioni del DFI


Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-41879.html