Galleria di base del San Gottardo: entrata in servizio prevista per il 2016

Berna, 22.08.2011 - L'Ufficio federale dei trasporti (UFT), AlpTransit San Gottardo SA (ATG) e FFS SA puntano alla messa in servizio della galleria di base del San Gottardo (GBG) nel dicembre del 2016. Tutti i lavori da effettuare nella GBG e sulle tratte d'accesso saranno programmati in modo da conseguire questo obiettivo.

ATG, costruttore della galleria di base del San Gottardo e FFS SA, il futuro gestore della tratta, hanno coordinato le proprie pianificazioni in modo da poter avviare alla fine del 2016 l'esercizio della galleria secondo l'orario ufficiale. Assieme all'UFT, committente e autorità di vigilanza, hanno inoltre analizzato in dettaglio i lati positivi e negativi dell'entrata in servizio anticipata dell'opera. Sulla base delle analisi effettuate l'UFT ritiene realistico, fattibile e opportuno l'anticipo di un anno dell'avvio dell'esercizio secondo l'orario ufficiale. Al momento non sono noti problemi che escludono l'entrata in servizio alla fine del 2016.

L'anticipo dell'entrata in servizio al 2016 e la relativa offerta secondo l'orario ufficiale consentiranno di approfittare un anno prima del previsto dei benefici della ferrovia pianeggiante. Ciò comporta in particolare i seguenti vantaggi: 

  • riduzioni dei tempi di percorrenza nel traffico viaggiatori tra la Svizzera tedesca e il Ticino nonché l'Italia, 
  • aumento di produttività nel traffico merci, e quindi
  • contributo al trasferimento del traffico merci in transito sulle Alpi dalla strada alla ferrovia.

A fronte di questi vantaggi si dovranno sostenere già un anno prima maggiori costi operativi. L'entrata in servizio anticipata comporterà anche l'esaurimento delle riserve di tempo e quindi la necessità di coordinare ancora più esattamente i lavori delle varie parti coinvolte. La gestione del progetto risulterà di conseguenza più impegnativa. Nell'ambito di resoconti periodici sullo stato dei lavori, UFT, ATG e FFS eseguiranno congiuntamente un'analisi integrale dei rischi dell'asse nord–sud del San Gottardo.

L'offerta di trasporti per il 2016 sarà definita in seguito

L'offerta di treni merci e viaggiatori valida dal dicembre 2016 sarà definita in un secondo tempo. A dipendenza del completamento della galleria di base del Ceneri e dell'avanzamento dei lavori sulle tratte di accesso a nord e a sud del San Gottardo si deciderà quando potrà circolare nella GBG il numero massimo di 7 treni all'ora e per direzione attualmente previsto. L'offerta concreta (orario ufficiale) sarà stabilita due anni prima dell'entrata in servizio, durante la procedura usuale di definizione dell'orario ufficiale del 2014. A quella data sarà possibile confermare definitivamente il termine di entrata in servizio.

Con la decisione, condivisa da tutte le parti coinvolte, di puntare all'entrata in servizio alla fine del 2016 inizia una fase cruciale nella realizzazione di questa grande opera.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti, Settore Informazione,
031 322 36 43
presse@bav.admin.ch


Pubblicato da

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-40677.html