In aumento i casi di razzismo nei confronti dei neri e dei musulmani

(Ultima modifica 20.06.2011)

Berna, 20.06.2011 - Nel 2010 si osserva un aumento, rispetto all’anno precedente, dei casi di razzismo nei confronti dei neri e dei musulmani: a denunciarlo è l’ultimo rapporto sugli episodi di razzismo trattati nell’attività di consulenza. La discriminazione colpisce sia le persone in possesso della cittadinanza svizzera sia i migranti. Dal rapporto emerge inoltre che gli accusati abusano sovente della loro posizione di potere socioeconomico per discriminare direttamente o indirettamente le vittime, perlopiù persone di sesso maschile. Per quanto riguarda gli ambiti di vita teatro degli atti denunciati, si nota che lo spazio pubblico, il mondo del lavoro e i contatti con la polizia predominano nettamente. Spesso gli episodi si manifestano sotto forma di esternazioni offensive, diffamanti o lesive della dignità personale. Si presuppone, infine, che i casi di razzismo sommersi siano nettamente più numerosi di quelli segnalati.

Il rapporto 2010 è parte integrante del progetto «Rete di consulenza per le vittime del razzismo» sostenuto dall’associazione Humanrights.ch e dalla Commissione federale contro il razzismo (CFR). Il rilevamento degli episodi di razzismo contribuisce al monitoraggio nazionale della discriminazione razziale. Nei prossimi anni, i Cantoni saranno chiamati a migliorare la protezione contro la discriminazione. L’obiettivo della «Rete di consulenza per le vittime del razzismo» è quello di rafforzare le strutture presenti e fare in modo che le vittime di discriminazione razziale possano accedere ovunque, in Svizzera, a una consulenza competente. I risultati pubblicati si basano sull’analisi dei dati immessi nel «Sistema di documentazione e monitoraggio» (DoSyRa) da sette consultori («Gemeinsam gegen Gewalt und Rassismus» (gggfon), «SOS Rassismus Deutschschweiz», «Stopp Rassismus Nordwestschweiz», «Kompetenzzentrum für interkulturelle Konflikte» (TikK), Servizio di assistenza e consulenza «SOS Racisme/Rassismus» di MULTIMONDO, servizio di assistenza «Gemeinsam! gegen Rassismus» del Soccorso operaio svizzero di Sciaffusa SAH SH) e «Commissione federale contro il razzismo» (CFR). Per la raccolta dati del 2011, è prevista l’adesione di altri consultori.

Il rapporto è recapitato per posta e distribuito elettronicamente a tutti coloro che si adoperano a favore della lotta contro il razzismo in Svizzera. Inoltre, è pubblicato sul sito Internet della «Rete di consulenza per le vittime del razzismo», sulla piattaforma humanrights.ch e sul sito web della CFR (www.ekr.admin.ch).


Indirizzo cui rivolgere domande

Laura Zingale (capoprogetto, beratungsnetz@humanrights.ch)
Doris Angst (direttrice della CFR, 031 324 12 83, doris.angst@gs-edi.admin.ch)



Pubblicato da

Commissioni del DFI


Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-39663.html