Il Servizio diritto penale del DFF chiude l’inchiesta sul caso Giorgio Behr / sia Abrasives Holding AG – l’imputato ha versato 1 milione di franchi a titolo di riparazione

Berna, 24.05.2011 - Il Servizio giuridico del Dipartimento federale delle finanze (DFF) ha chiuso l’inchiesta nei confronti di Giorgio Behr per sospetta violazione dell’obbligo di dichiarazione statuito nella legge sulle borse. Il procedimento è stato sospeso in seguito al versamento da parte dell’imputato di 1 milione di franchi a titolo di riparazione.

Il Servizio giuridico del DFF ha condotto un'inchiesta di diritto penale amministrativo per sospetta violazione dell'obbligo di dichiarazione statuito nella legge sulle borse nei confronti di Giorgio Behr, in relazione all'assunzione e alla dichiarazione di una partecipazione detenuta in sia Abrasives Holding AG. La fattispecie oggetto dell'inchiesta si è verificata tra fine 2007 e inizio 2008.

Il Servizio giuridico del DFF ha sospeso questa inchiesta dopo che Giorgio Behr ha versato 1 milione di franchi a titolo di riparazione. Il versamento compensa l'illecito causato da Giorgio Behr in relazione alla dichiarazione e all'assunzione della partecipazione in sia Abrasives Holding AG. In applicazione dell'articolo 53 del codice penale, il Servizi giuridico del DFF ha pertanto deciso di prescindere dal procedimento di diritto penale amministrativo.

La somma a titolo di riparazione è stato destinata per metà a varie istituzioni di pubblica utilità, mentre l'altra metà è stata versata alla Confederazione.


Indirizzo cui rivolgere domande

Roland Meier, portavoce DFF, tel. 031 322 60 86


Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-39297.html