Il Consiglio federale approva la proroga della remunerazione dell'onere supplementare dovuto a visite mediche

(Ultima modifica 25.05.2011)

Berna, 20.04.2011 - Il Consiglio federale ha approvato la convenzione sulla proroga della remunerazione dell'onere supplementare dovuto a visite mediche a domicilo o in case di cura, fino al 31 marzo 2012. Tale «forfait per incomodo per visite» avvantaggia soprattutto i fornitori di prestazioni di base, che eseguono la maggior parte delle visite a domicilio.

Fino al 1° marzo 2010, TARMED prevedeva un «forfait per incomodo per visite» che i medici potevano riscuotere in caso di visite a domicilio o in case di cura. Questo importo non è stato mantenuto nella versione successiva del tariffario. In un secondo tempo, tuttavia, i partner tariffali hanno deciso che tale onere avrebbe potuto continuare a essere fatturato e preso a carico dalla maggior parte degli assicuratori-malattie.
Il Consiglio federale ha approvato l'attuale convenzione dei partner tariffari santésuisse, FMH e H+ Gli Ospedali Svizzeri, volta a prorogare il «forfait per incomodo per visite», che per tanto potrà essere riscosso fino al 31 marzo 2012.
Se dopo questa data si deciderà di mantenere questa posizione, occorrerà rivalutarla e ancorarla nella struttura di TARMED.


Indirizzo cui rivolgere domande

UFSP, Sandra Schneider, capo della Divisione prestazioni, 031 322 95 05, media@bag.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria generale DFI
http://www.edi.admin.ch

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-38685.html