Procedura di audizione del Piano settoriale dei trasporti, parte Infrastruttura ferroviaria

Berna, 07.04.2011 - La Confederazione coordina le sue attività d'incidenza territoriale nell’ambito dei piani settoriali. L'Ufficio federale dei trasporti (UFT) ha elaborato i complementi del Piano settoriale dei trasporti, parte Infrastruttura ferroviaria, in collaborazione con l'Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE) e ha quindi avviato la relativa audizione dei Cantoni. Gli adattamenti e complementi 2012 comprendono gli elementi rilevanti per il Piano settoriale del nuovo Programma di sviluppo strategico dell'infrastruttura ferroviaria (STEP), già Ferrovia 2030.

Il 19 gennaio 2011 il Consiglio federale ha deciso di presentare il messaggio sul finanziamento e l'ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria come controprogetto diretto all'iniziativa "Per i trasporti pubblici" promossa dall'Associazione traffico e ambiente (ATA), avviando la relativa consultazione il 30 marzo 2011. Il testo per la procedura di consultazione contiene tra l’altro il Programma di sviluppo strategico dell'infrastruttura ferroviaria (STEP), già Ferrovia 2030, elaborato dalla Confederazione.

Gli elementi rilevanti per il Piano settoriale del nuovo programma STEP sono integrati nella parte Infrastruttura ferroviaria del Piano stesso; in tal modo è garantito il coordinamento con le altre attività rilevanti a livello di pianificazione territoriale della Confederazione e dei Cantoni. I lavori si svolgono in due fasi:
- In una prima fase la parte concettuale del Piano settoriale viene armonizzata con il contenuto del testo per la procedura di consultazione. Questa parte concettuale è oggetto dell'audizione avviata secondo l'articolo 19 dell’ordinanza sulla pianificazione del territorio (OPT), che si concluderà l’8 luglio 2011.
- In una fase successiva sarà svolta una seconda audizione inerente ai progetti rilevanti per il Piano settoriale integrati nelle schede di coordinamento.

Scopo del Piano settoriale è il coordinamento dello sviluppo dell'infrastruttura ferroviaria auspicato sul lungo periodo con lo sviluppo territoriale perseguito, creando così il quadro per lo sviluppo territoriale dei Cantoni e dei Comuni. Quale strumento di pianificazione territoriale, contiene pertanto anche progetti il cui finanziamento non è ancora assicurato. Così facendo, la Confederazione tutela gli interessi nazionali e assicura la possibilità di realizzare le opzioni considerate per lo sviluppo futuro dell'infrastruttura ferroviaria.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti UFT, Informazione 031 322 36 43



Pubblicato da

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-38527.html