Due nuovi programmi nazionali di ricerca su tematiche rilevanti per la società

Berna, 30.03.2011 - Il Consiglio federale ha incaricato il Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica FNS di realizzare due nuovi Programmi nazionali di ricerca PNR: il primo è dedicato alle nuove sfide poste a un uso sostenibile della risorsa suolo e il secondo a un’alimentazione sana connessa a una produzione sostenibile delle derrate alimentari. I due PNR, per i quali sono stati stanziati 30 milioni di franchi, dureranno cinque anni.

L’obiettivo del PNR dedicato alle nuove sfide poste a un uso sostenibile della risorsa suolo («Nachhaltige Nutzung der Ressource Boden: Neue Herausforderungen»), dotato di un budget di 13 milioni di franchi, è quello di colmare le lacune in materia di ricerca, di analizzare in modo approfondito lo stato della risorsa suolo e di rilevare con un approccio interdisciplinare le principali funzioni dell’ecosistema suolo. A tal fine sono prese in considerazione le esperienze maturate con l’esecuzione della legge sulla protezione dell’ambiente e dell’ordinanza contro il deterioramento del suolo, nonché le conoscenze più recenti fornite dal sistema di monitoraggio dei suoli istituito dalla Confederazione e dai Cantoni.

Il PNR dedicato a un’alimentazione sana connessa a una produzione sostenibile delle derrate alimentari («Gesunde Ernährung und nachhaltige Lebensmittelproduktion»), parimenti dotato di un budget di 13 milioni di franchi, è invece finalizzato a mettere a punto delle basi scientifiche pratiche che consentano di promuovere, in Svizzera, un modo di alimentarsi sano e, in parallelo, una produzione sufficiente di cibi di ottima qualità, sicuri e a prezzi competitivi, con il minore impatto ambientale possibile e la massima efficienza nell’uso delle risorse naturali.

I due PNR citati hanno inoltre a disposizione al massimo 4 milioni di franchi complessivamente per partecipare alle iniziative europee di programmazione congiunta in settori tematici importanti per la Svizzera. Con queste iniziative, la Commissione europea intende intensificare la cooperazione transazionale e il coordinamento europeo di un certo numero di programmi nazionali di ricerca.

Nel corso dell’anno il FNS provvederà a stabilire in dettaglio, nei piani d’attuazione, gli assi di ricerca prioritari per i due nuovi PNR. Sulla base di tali piani, le cerchie interessate potranno sottoporgli proposte concrete di progetti già nel 2011.

I PNR sono condotti dal FNS su mandato della Confederazione, che, in tal modo, promuove progetti di ricerca su questioni di portata nazionale suscettibili di contribuire a trovare, in tempi ragionevoli, soluzioni innovative e scientificamente valide a problemi urgenti di carattere sociale o economico.


Indirizzo cui rivolgere domande

Claudine Dolt, Segreteria di Stato per l’educazione e la ricerca SER
Consulente scientifica, Ricerca nazionale
031 322 78 38, claudine.dolt@sbf.admin.ch


Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Segreteria di Stato per l'educazione e la ricerca (SER) - a partire dal 1.1.2013 SEFRI
http://www.sbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-38341.html