Migliorare l’informazione ai consumatori, rinunciando per il momento a un marchio unico per le derrate alimentari

Berna, 14.09.2010 - Su incarico dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), la Società Svizzera di Nutrizione (SSN) ha verificato la possibilità di introdurre in modo facoltativo anche in Svizzera un marchio, già in uso a livello internazionale, quale contributo informativo per agevolare la scelta di alimenti sani. Andrebbe ad aggiungersi alle indicazioni attualmente prescritte sull’etichetta delle stesse. Gli accertamenti della SSN hanno mostrato che esistono validi approcci per una caratterizzazione complementare, ma che non vi è un modello che potrebbe essere ripreso integralmente. L’introduzione di un marchio è respinta dalla maggioranza degli attori economici consultati. Ciononostante l’UFSP intende migliorare l’informazione ai consumatori e incarica pertanto la SSN di procedere ad ulteriori accertamenti.

Come si può facilitare ai consumatori la scelta di derrate alimentari sane? Occorrono informazioni supplementari oltre all'indicazione degli ingredienti e dei valori nutritivi? Il progetto «Un marchio per la Svizzera» ha mostrato che i consumatori svizzeri prediligono informazioni dettagliate (mediante GDA) unitamente a un'informazione facilmente comprensibile, ovvero un Healthy Choice Label. Conformemente agli obiettivi del Programma nazionale Alimentazione e attività fisica 2008-2012 (PNAAF 2008-2012), l'introduzione di un marchio unico era prevista in Svizzera a titolo facoltativo. Gli accertamenti presso i produttori e i commercianti di derrate alimentari e nel settore della gastronomia hanno tuttavia evidenziato che a tale proposito manca la disponibilità. Il successo di una migliore caratterizzazione presupporrebbe che tutti i partecipanti applichino un sistema unitario a tutti i prodotti.

Nell'ultima fase di progetto, la SSN ha verificato l'accettazione di un Healthy Choice-Label da parte di rappresentanti dell'economia, della protezione dei consumatori e delle organizzazioni di prevenzione. Dalla consultazione è emerso che attualmente la maggioranza dei partecipanti, seppur con motivazioni molteplici, reagisce negativamente o piuttosto negativamente di fronte a un simile marchio. L'indagine parallela condotta presso i consumatori in merito alla comprensibilità e all'utilità di diverse caratterizzazioni (caratterizzazione basata sui colori del semaforo, caratterizzazione mediante valori indicativi e marchi) ha messo in luce che queste indicazioni supplementari possono sì servire ai fini di una scelta sana ma presentano determinati limiti. Impressionante è la differenza fra i vantaggi che i consumatori si attendono da una caratterizzazione e la sua utilità effettiva. Un sistema valutato come utile, in realtà non si è dimostrato sempre vantaggioso in verifiche in cui dovevano essere esaminate delle derrate alimentari. La combinazione di indicazioni estese dei valori nutritivi (p. es. GDA) e di un marchio (p. es. Healthy Choice) si è imposta come una soluzione che permette di rispondere a diverse esigenze. Essa fornisce agli interessati molte informazioni al momento dell'acquisto, può contribuire a una scelta di prodotti sani e consentire ai frettolosi una decisione rapida e corretta. I dettagli relativi alle indagini sono disponibili sulla homepage della SSN.

Anche se in Svizzera non può essere introdotto per il momento un marchio unico per le derrate alimentari, l'UFSP prevede di migliorare l'informazione ai consumatori. In un prossimo passo, in Svizzera la caratterizzazione del valore nutritivo dovrà divenire obbligatoria parallelamente all'UE. L'indicazione del valore nutritivo, che si trova attualmente su numerosi prodotti, non sarà tuttavia sufficiente. Molti consumatori desiderano ulteriori aiuti per poter operare una scelta sana. D'intesa con importanti attori come le organizzazioni dei consumatori e il settore alimentare, la SSN dovrà verificare talune misure e formulare proposte che sostengano in futuro i consumatori in Svizzera in una scelta di derrate alimentari sane.

Glossario

Healthy Choice Label:
Un Healthy Choice Label caratterizzerà o distinguerà di volta in volta i prodotti più sani all'interno di categorie definite di derrate alimentari (p. es. categoria formaggio o categoria bevande). La composizione dei prodotti deve rispondere a determinati criteri relativi al tenore di diverse sostanze nutritive. Tali criteri sono distinti da categoria a categoria. Ad esempio per il pane, l'accento è posto sulle fibre e sul sale, per le salsicce sul grasso o per le bevande sullo zucchero aggiunto. Solo se i tenori delle sostanze nutritive rilevanti sono conformi ai valori indicativi prescritti, un prodotto ottiene il marchio. I prodotti che non soddisfano i criteri non ottengono il marchio.

Caratterizzazione basata sui colori del semaforo:
La caratterizzazione basata sui colori del semaforo definisce la quantità di grasso, acidi grassi saturi, zucchero e sale contenuta in un prodotto. Il rosso indica un elevato tenore della corrispondente sostanza nutritiva per 100 g o 100 ml, l'arancione un tenore medio e il verde un tenore basso. Per tutte le derrate alimentari valgono al riguardo gli stessi livelli alto-medio-basso. È anche indicato il tenore assoluto di sostanza nutritiva indicata per porzione.

Caratterizzazione mediante valori indicativi o GDA «Guideline Daily Amount»  (= quantità giornaliera indicativa):
La caratterizzazione GDA mostra la quantità di energia, zucchero, grasso, acidi grassi saturi e sodio o sale da cucina contenuta in una porzione di prodotto e la percentuale di tale quantitativo rispetto al valore indicativo medio per la quantità giornaliera indicativa di un adulto.


Indirizzo cui rivolgere domande

UFSP: Michael Beer, capo Divisione sicurezza delle derrate alimentari, tel. 031 322 95 05 oppure media@bag.admin.ch

SSN: Esther Infanger, capo progetto «Un marchio per le derrate alimentari per la Svizzera», tel.031 385 00 00 oppure label@sge-ssn.ch



Pubblicato da

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-35103.html