Caso UBS: la Svizzera ha esaminato 4450 casi di assistenza amministrativa

Berna, 26.08.2010 - L'Amministrazione federale delle contribuzioni ha concluso l'esame riguardante l'assistenza amministrativa di circa 4450 dossier di clienti di UBS entro il termine previsto nel quadro dell'accordo con gli USA.

Nell'Accordo del 19 agosto 2009 con gli USA sono stati definiti i criteri per l'esame della domanda di assistenza amministrativa che le autorità fiscali degli Stati Uniti (Internal Revenue Service - IRS) hanno presentato il 31 agosto 2009 all'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC). Nel quadro di questa assistenza amministrativa l'AFC ha esaminato circa 4450 conti di clienti di UBS ed entro il termine previsto ha emanato le relative decisioni finali.

Non appena le decisioni dell'AFC sono passate in giudicato, i dati sono stati trasmessi agli USA. Questo è avvenuto finora per circa la metà dei casi. Malgrado il ritardo dovuto alla sentenza del Tribunale amministrativo federale, la trasmissione dei dati sarà ampiamente conclusa entro l'autunno 2010.

Tra le parti contraenti sono in corso colloqui sulla fase finale di attuazione dell'accordo. Entrambe le parti sono fiduciose che le autorità degli Stati Uniti riceveranno in tempo utile le informazioni convenute sui conti e che queste autorità americane ritirino definitivamente l'azione civile contro UBS (John Doe Summons).


Indirizzo cui rivolgere domande

Mario Tuor, Comunicazione SFI, tel. +41 31 322 46 16


Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ufficio federale di giustizia
http://www.bj.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-34786.html