Fideiussioni per il materiale rotabile dei trasporti regionali

Berna, 04.06.2010 - Le ferrovie e le imprese di autobus operanti nel traffico regionale in Svizzera devono poter finanziare l'acquisto del proprio materiale rotabile a tassi d'interesse più bassi. Il Parlamento ha già approvato questo principio nel marzo 2009, nel corso delle deliberazioni sul messaggio aggiuntivo concernente la riforma delle ferrovie 2 (Revisione della disciplina sui trasporti pubblici). Grazie a una garanzia statale sarà possibile ottenere tassi d'interesse più vantaggiosi per tutte le imprese di trasporto. Il Consiglio federale ha ora trasmesso alle Camere il messaggio concernente il relativo credito quadro. Il progetto sarà approvato dal Parlamento già quest'anno.

Le fideiussioni consentiranno alle imprese di profittare di una riduzione fino allo 0,5 per cento dei tassi d'interesse. Tale riduzione torna a vantaggio anche della Confederazione e dei Cantoni, che finanziano i costi del capitale in prestito tramite la procedura di ordinazione e il versamento d'indennità. Il Consiglio federale prevede la possibilità di concedere le fideiussioni sia per i mezzi d’esercizio nuovi di cui è previsto l’acquisto, sia per quelli già in uso dal 2001. Il relativo credito quadro ammonta a 11 miliardi di franchi.

Il vantaggio annuale atteso per la Confederazione è stimato nell’ordine di 8 milioni di franchi per il 2012, di 9 milioni per il 2013 e di 12 milioni per gli anni successivi. Nell'ambito del programma di consolidamento 2011-13 i fondi così risparmiati non saranno destinati ai trasporti pubblici, ma contribuiranno ad alleggerire il bilancio federale.

Già oggi le FFS beneficiano di mutui a tasso d'interesse ridotto di Eurofima (società per il finanziamento del materiale rotabile delle ferrovie statali europee), alla quale la Confederazione fornisce una garanzia statale. Grazie alle fideiussioni per il materiale rotabile, in futuro tutte le imprese di trasporto potranno profittare degli stessi tassi d'interesse.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti UFT, Informazione 031 322 36 43



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-33455.html