Lanciati otto nuovi poli di ricerca nazionali

Berna, 15.04.2010 - Nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Berna oggi, il consigliere federale Didier Burkhalter ha annunciato il lancio di otto nuovi poli di ricerca nazionali PRN. Insediati nelle Università di Berna, Ginevra, Losanna, Zurigo, al Politecnico federale di Losanna (2) e al Politecnico federale di Zurigo (2), i nuovi PRN godono del sostegno a lungo termine dei rettorati di detti istituti. Per quattro di essi, le Università di Berna, Ginevra e Losanna, nonché il Politecnico federale di Losanna, assumono nel contempo la funzione di centri di competenza (co-leading houses). Nel periodo 2010-2013, la Confederazione investirà circa 30 milioni di franchi l’anno in questi nuovi PRN.

Gli otto nuovi PRN lanciati oggi scaturiscono dal bando di concorso indetto nel 2008 dal Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica FNS. La valutazione scientifica delle proposte pervenute si è svolta in due fasi: in collaborazione con gruppi di esperti internazionali, il FNS ha esaminato dapprima 54 schizzi di progetto e poi 28 domande complete. Le dieci proposte di PRN selezionate dal FNS sono tutte state giudicate eccellenti sul piano scientifico. Tenuto conto dei mezzi finanziari a disposizione per l'avvio di nuovi poli di ricerca, il Dipartimento federale dell'interno ha quindi deciso di lanciare otto nuovi PRN che, oltre al criterio della qualità scientifica, rispondono pure in modo encomiabile al criterio, particolarmente importante, della compatibilità a lungo termine con i programmi di sviluppo dell'istituto ospitante.

Gli otto nuovi PRN lanciati oggi sono:

  • Prof. Matthias Hediger, Università di Berna: PRN «TransCure - Dalla fisiologia del trasporto allo sviluppo di nuovi approcci terapeutici». Sussidio federale 2010-2013: 14,2 milioni di franchi
  • Prof. Howard Riezman, Università di Ginevra (co-leading house: Politecnico federale di Losanna): PRN «Biologia chimica». Sussidio federale 2010-2013: 13,3 milioni di franchi
  • Prof. Dario Spini, Università di Losanna (co-leading house: Università di Ginevra): PRN «LIVES - Superamento della vulnerabilità nel corso della vita». Sussidio federale 2010-2013: 14,5 milioni di franchi
  • Prof. François Verrey, Università di Zurigo: PRN «Kidney.CH - Reni e controllo dell'omeostasi». Sussidio federale 2010-2013: 16,5 milioni di franchi
  • Prof. Dario Floreano, Politecnico federale di Losanna: PRN «Robotica». Sussidio federale 2010-2013: 13,3 milioni di franchi
  • Prof. Pierre Magistretti, Politecnico federale di Losanna (co-leading houses: Università di Ginevra e Losanna): PRN «Basi sinaptiche delle malattie psichiche». Sussidio federale 2010-2013: 17,5 milioni di franchi
  • Prof. Klaus Ensslin, Politecnico federale di Zurigo: PRN «Scienza e tecnologia quantistiche». Sussidio federale 2011-2014: 17,1 milioni di franchi
  • Prof.ssa Ursula Keller, Politecnico federale di Zurigo (co-leading house: Università di Berna): PRN «Scienza e tecnologia dei processi ultrarapidi in ambito molecolare». Sussidio federale 2010-2013: 17,3 milioni di franchi

Mediante lo strumento dei PRN la Confederazione sostiene dal 2000, in determinate discipline, reti di ricerca di eccellenza scientifica, caratterizzate da contenuti innovativi e approcci interdisciplinari.

La valutazione scientifica dei 14 PRN della prima serie condotta da esperti internazionali ha fornito un quadro estremamente positivo, poiché nel confronto internazionale questi poli di ricerca hanno ottenuto la menzione «ottimo» o addirittura «eccellente».


Indirizzo cui rivolgere domande

Segreteria di Stato per l'educazione e la ricerca SER
Claudine Dolt, consulente scientifica Ricerca nazionale
Tel. 031 322 78 38
Hallwylstrasse 4
3003 Berna



Pubblicato da

Segreteria di Stato per l'educazione e la ricerca (SER) - a partire dal 1.1.2013 SEFRI
http://www.sbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-32610.html