Il Direttore dell'UFT Max Friedli va in pensione nel 2010

Berna, 14.08.2009 - Nel 2010 Max Friedli lascia la carica di Direttore dell'Ufficio federale dei trasporti (UFT) per raggiunti limiti di età: compirà 65 anni nel maggio 2010. Nei prossimi giorni sarà pubblicato il bando per la successione.

Max Friedli, laureato in storia, è stato nominato Direttore dell'UFT dal Consiglio federale con effetto dal 1° febbraio 1994. Nei 16 anni durante i quali è stato a capo dell'UFT, si è tra l'altro istituito il Fondo FTP quale base di finanziamento per i progetti infrastrutturali relativi ai trasporti pubblici, sono andate in porto le trattative concernenti l'Accordo sui trasporti terrestri con l'Ue e si è implementato un moderno sistema di vigilanza sulla sicurezza in seguito alla riforma delle ferrovie. Nei prossimi mesi Max Friedli assicurerà in particolare l'avanzamento dei lavori di attuazione dello sviluppo futuro dell'infrastruttura ferroviaria (SIF) e curerà i lavori conclusivi per il progetto di Ferrovia 2030 da porre in consultazione. Gli altri importanti progetti in corso concernono tra l'altro la Riforma delle ferrovie 2, il trasferimento del traffico merci transalpino dalla strada alla ferrovia e il finanziamento dei trasporti pubblici.

La nomina della persona prescelta sarà effettuata dal Consiglio federale su proposta del DATEC.


Indirizzo cui rivolgere domande

Servizio stampa DATEC, tel. 031 322 55 11


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-28441.html