Domanda di concessione per SWISSMETRO: il Consiglio federale concede alla società una proroga per completare la garanzia del finanziamento

Berna, 05.05.1999 - Il Consiglio federale si è pronunciato in merito alla domanda di concessione di SWISSMETRO volta a realizzare una tratta pilota tra Ginevra e Losanna, progetto futuristico del cui stato di avanzamento il governo ha preso atto con interesse. La tecnologia proposta potrebbe significare un enorme progresso per una politica dei trasporti duratura. Rimane il punto debole del finanziamento della prevista tratta pilota. Il Consiglio federale ha dato disposizione al Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni di concedere alla SWISSMETRO una proroga per completare questa parte della domanda.

Il 27 novembre 1997 la SWISSMETRO ha presentato una domanda di concessione per la costruzione e l'esercizio di una ferrovia sotterranea a sostentamento magnetico tra Ginevra e Losanna. Si intende così realizzare una tratta pilota per la futura rete di SWISSMETRO, la quale si articolerà su due assi, Ginevra - San Gallo e Basilea - Bellinzona, con i relativi raccordi internazionali. Nella domanda di concessione si prospetta un modello per il finanziamento dei costi della tratta pilota comprendente investimenti pubblici per 3 miliardi di franchi e investimenti privati compresi tra 700 e 800 milioni di franchi. Non essendo possibile un finanziamento federale di tale entità, alla SWISSMETRO viene concesso un nuovo termine, che dovrà essere fissato dal DATEC, per poter modificare di conseguenza il programma di finanziamento. La garanzia di finanziamento è indispensabile per il rilascio di una concessione per infrastruttura. SWISSMETRO è stato concepito esclusivamente per il trasporto di passeggeri e dovrebbe circolare in galleria sotto vuoto parziale. Il sistema del sostentamento magnetico consente di raggiungere velocità fino a 500 km/h. Il percorso sotterraneo verrebbe a trovarsi ad una profondità compresa tra i 40 e i 150 m. Le fermate verrebbero costruite sotto le stazioni di Ginevra (Cornavin) e Losanna. Il tragitto dovrebbe essere percorso ad una velocità tra 350 e 400 km/h in 12 minuti, cui si aggiungerebbero 3 minuti di permanenza in ogni stazione.


Pubblicato da

Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni
https://www.uvek.admin.ch/uvek/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-2613.html