Per la consigliera federale Doris Leuthard occorre promuovere nuove leve nei settori SMT.

Berna, 06.11.2008 - Una forza lavoro qualificata nei settori di scienze naturali, matematica e tecnica (SMT) è premessa indispensabile per la capacità di innovazione e la crescita economica. Oggi a Basilea, in occasione della prima conferenza sull’innovazione, la consigliera federale Doris Leuthard insieme ai rappresentanti dei Cantoni e dell’economia ha approvato un pacchetto di misure per far fronte alla crescente carenza di nuove leve registrata negli ultimi anni. Nell’ambito del Swiss Innovation Forum, il capo del Dipartimento federale dell’economia (DFE) insieme ai giovani presenti ha lanciato la nuova piattaforma “SimplyScience”, che rivestirà un ruolo chiave all’interno del pacchetto di misure adottato.

La carenza di personale qualificato è una tematica di cui si occupano da tempo i responsabili dell'economia e della formazione della Confederazione e dei Cantoni, che si sono a lungo impegnati per lanciare segnali importanti a favore della promozione delle nuove leve. In occasione della prima conferenza sull'innovazione "Promozione delle nuove leve in SMT", la consigliera federale Doris Leuthard farà confluire i nuovi progetti e quelli già esistenti all'interno di un pacchetto di misure volte a creare trasparenza e sinergia. In tal modo si creano le basi per un nuovo partenariato tra economia, Confederazione, Cantoni (Conferenza dei direttori cantonali della pubblica educazione, CDCPE) e le scuole.

Strumento principe di questa integrazione dei partner sarà la piattaforma internet matching platform, in cui avverrà lo scambio di informazioni tra giovani e imprese (www.evd.admin.ch/nmt). Gli interessati potranno definire e valutare domande e offerte direttamente sulla piattaforma. Il pacchetto di misure prevede per esempio l'organizzazione di giornate o settimane progetto, durante le quali il mondo dell'economia cercherà di destare e stimolare l'interesse dei giovani nelle scienze naturali, nella matematica e nella tecnica e si mirerà alla creazione di partenariati duraturi. In seguito la sensibilizzazione a favore delle SMT entrerà a far parte dei programmi di perfezionamento del corpo insegnante, anche grazie alla collaborazione di CEO esperti.

Un'altra componente importante del pacchetto di misure adottato è la piattaforma internet interattiva „SimplyScience" (www.simplyscience.ch), che permetterà ai giovani di dissipare i propri dubbi in materia di scienze naturali e di trovare risposta alle domande rimaste inevase. La piattaforma è stata realizzata dalla SSIC Chemie Pharma Schweiz, la Società svizzera delle industrie chimiche, in collaborazione con numerosi partner del settore SMT.

Punto di partenza di questa integrazione della promozione delle nuove leve all'interno dei programmi di ricerca è la crescente carenza di personale qualificato in Svizzera. Infatti da anni si registra una tendenza immutata nel numero di diplomi scolastici conseguiti in materie facenti parte delle scienze naturali, della matematica e della tecnica; tale indice spiega il motivo per cui sempre più studenti stranieri scelgono questi indirizzi di studio. Inoltre la percentuale di donne che raggiunge un titolo di livello terziario nel campo delle SMT è una delle più basse al mondo , con solo il 17%.


Indirizzo cui rivolgere domande

Evelyn Kobelt, Portavoce DFE, tel. 031 322 20 59, cellulare 079 301 71 72



Pubblicato da

Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca
http://www.wbf.admin.ch

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-22535.html