Decisi i primi dettagli sull'attuazione della strategia di Governo elettronico

Berna, 30.11.2007 - In data odierna, il consigliere federale Hans-Rudolf Merz ha presentato a Berna i primi dettagli sull'attuazione della strategia nazionale di Governo elettronico. Merz presiede il Comitato direttivo composto di rappresentanti della Confederazione, dei Cantoni e dei Comuni. La prima seduta del nuovo organo ha dato ufficialmente inizio all'attuazione della strategia approvata lo scorso mese di gennaio.

Per Governo elettronico s'intende l'impiego di tecnologie dell'informazione e della telecomunicazione nei Governi e nelle amministrazioni pubbliche. Lo scopo è fare in modo che in futuro l'economia e la popolazione possano accedere con maggiore facilità a prestazioni elettroniche migliori, che rendano più efficienti i rapporti con l'amministrazione a livello federale, cantonale e comunale. La strategia nazionale di Governo elettronico si basa su quella adottata dalla Confederazione oltre cinque anni fa.

Oggi venerdì il Comitato direttivo tripartito ha approvato un catalogo dei progetti prioritari. Questi ultimi perseguono tre obiettivi:

  1. l'economia disbriga elettronicamente le relazioni con le autorità;
  2. le autorità modernizzano i loro processi e comunicano elettronicamente tra di loro;
  3. la popolazione può svolgere elettronicamente le principali operazioni con le autorità, ossia quelle frequenti o quelle che comportano un grande dispendio.

I responsabili dell'attuazione della strategia di Governo elettronico sono le organizzazioni delle amministrazioni della Confederazione, dei Cantoni e dei Comuni, che coordinano le misure con tutte le parti interessate. Le organizzazioni sono coadiuvate dalla Segreteria per il Governo elettronico della Svizzera, un piccolo ufficio che ha sede presso l'Organo strategia informatica della Confederazione (OSIC), e da un consiglio di esperti, i cui membri sono stati nominati in occasione dell'odierna seduta. Si tratta di rappresentanti dell'amministrazione, dell'economia e della scienza. Una convenzione quadro concernente la collaborazione nell'ambito del Governo elettronico in Svizzera disciplina i compiti e l'organizzazione dei principali attori. Il Comitato direttivo ha incaricato la Segreteria per il Governo elettronico della Svizzera di elaborare con le organizzazioni amministrative una roadmap e di aggiornarla almeno una volta all'anno.

Durante la conferenza stampa che ha fatto seguito alla prima seduta del comitato, il consigliere federale Hans-Rudolf Merz ha spiegato le ragioni per le quali ritiene indiscussa l'utilità del Governo elettronico. Le offerte previste nell'ambito del Governo elettronico consentono all'economia e alla popolazione di beneficiare di un'amministrazione più efficiente e di un Service Public migliore. Tutto questo accresce la qualità della piazza svizzera.

I membri del Comitato direttivo
- Consigliere federale Hans-Rudolf Merz
- Consigliera federale Doris Leuthard
- Cancelliera della Confederazione Annemarie Huber-Hotz
- Consigliere di Stato François Marthaler (VD)
- Consigliere di Stato Marcel Schwerzmann (LU)
- Cancelliere dello Stato Rainer Gonzenbach (TG)
- Sindaco Peter Bernasconi (Worb, BE)
- Sindaco Roland Kutruff (Tobel-Tägerschen, TG)
- Sindaco Ernst Wohlwend (Winterthur, ZH)


Indirizzo cui rivolgere domande

Peter Fischer, delegato per la strategia informatica della Confederazione, tel. 031 325 98 98



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-16040.html