Governo elettronico: il Consiglio federale approva la convenzione quadro sulla collaborazione in Svizzera

Berna, 29.08.2007 - Il Consiglio federale ha approvato la convenzione quadro concernente la collaborazione nell'ambito del Governo elettronico in Svizzera. La convenzione disciplina l'organizzazione dell'attuazione della strategia di Governo elettronico in Svizzera e determina i compiti dei vari organi responsabili. Il consigliere federale Hans-Rudolf Merz presiederà il Comitato direttivo, composto di rappresentanti di tutti i livelli federali. In seno al Comitato direttivo, la Confederazione sarà rappresentata altresì dalla consigliera federale Doris Leuthard e dalla cancelliera della Confederazione Annemarie Huber-Hotz.

Il Comitato direttivo, in cui siederanno tre importanti rappresentanti per ciascun livello federale, sarà responsabile dell'attuazione coordinata della strategia di Governo elettronico che il Consiglio federale ha approvato nel mese di gennaio di quest'anno. Una segreteria per il Governo elettronico in Svizzera, diretta dall'Organo strategia informatica della Confederazione (OSIC), coordinerà l'attuazione della strategia in qualità di stato maggiore del Comitato direttivo. La convenzione prevede inoltre un Consiglio di esperti composto da un massimo di 9 specialisti dell'amministrazione, dell'economia e della scienza, il cui compito consiste nel consigliare sotto il profilo legale, tecnico e organizzativo il Comitato direttivo, la segreteria e le organizzazioni responsabili.

Approvazione dei Governi cantonali

La convenzione quadro deve essere firmata dal Consiglio federale e dalla Conferenza dei Governi cantonali (CdC) su incarico dei Governi cantonali. L'Assemblea plenaria della CdC aveva già accolto un disegno della convenzione nel mese di giugno del 2007. Nel testo definitivo hanno in seguito potuto essere prese in considerazione le poche proposte di modifica presentate dai Cantoni.

Firmando la convenzione, la Confederazione e i Cantoni non contraggono alcun impegno finanziario diretto. Le decisioni concernenti il finanziamento sono prese nell'ambito dell'attuazione concreta dei progetti prioritari. Questi ultimi sono contenuti nel „Catalogo dei progetti prioritari", ossia lo strumento di attuazione centrale. È stata stesa una prima versione del „Catalogo". In futuro, sarà aggiornata dalla segreteria, in collaborazione con gli specialisti di tutti i livelli federali, e approvata dal Comitato direttivo.


Indirizzo cui rivolgere domande

Peter Fischer, delegato per la strategia informatica della Confederazione, tel. 031 325 98 98
Jean-Jacques Didisheim, caposettore Governo elettronico, Organo strategia informatica della Confederazione, tel. 031 325 90 17



Pubblicato da

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-14204.html