Aumento TTPCP nel 2008: rinviato di un anno il passaggio di categoria per gli autocarri EURO 3

Berna, 10.08.2007 - La Svizzera ha confermato all'Unione europea (Ue) l'aumento con effetto dal 1° gennaio 2008 delle tariffe della tassa sul traffico pesante commisurata alle prestazioni (TTPCP). Nel contempo ha comunicato all'Ue che ai veicoli della classe di emissione EURO 3 si continuerà ad applicare per un anno la tariffa più conveniente. Ciò vale sia per gli autocarri svizzeri sia per quelli stranieri.

Come previsto dall'Accordo bilaterale sui trasporti terrestri, il valore medio ponderato della TTPCP (per un autocarro di 40 t su una distanza di riferimento di 300 km) aumenterà dell'11 per cento per essere portato a 325 franchi. Attualmente tale valore ammonta a 292,50 franchi.

In occasione della riunione del Comitato misto dello scorso 22 giugno a Bruxelles, la Svizzera e l'Ue hanno stabilito di comune accordo la seguente attribuzione delle classi di veicolo (EURO 0 - EURO 6, a seconda delle emissioni nocive) alle categorie di tassa previste:

• categoria di tassa 1: 3,07 centesimi per tonnellata e chilometro per EURO 0, 1 e 2
• categoria di tassa 2: 2,66 centesimi per tonnellata e chilometro per EURO 3
• categoria di tassa 3: 2,26 centesimi per tonnellata e chilometro per EURO 4, 5 e 6

I veicoli della classe EURO 2 passeranno quindi alla categoria di tassa più costosa, mentre quelli della classe EURO 3 passeranno dalla categoria più conveniente a quella intermedia. La nuova normativa si applica sia agli autocarri svizzeri sia a quelli stranieri.

Come comunicato ora dalla Svizzera all'Ue, è stata prevista una norma transitoria in base alla quale il passaggio di categoria dei veicoli EURO 3 è posticipata di un anno al 1° gennaio 2009. Gli autocarri appartenenti a questa classe resteranno quindi nel 2008 nella categoria più conveniente. Il rinvio è stato comunicato per iscritto dal direttore dell'Ufficio federale dei trasporto (UFT) Max Friedli al capo della Delegazione Ue del Comitato misto Enrico Grillo Pasquarelli. La misura, che comporta un prolungamento della durata di ammortamento di questa classe di veicoli, è stata decisa dalla Confederazione per venire incontro alle associazioni economiche e al settore dei trasporti. Con ciò nel 2008 si ridurrano di almeno 100 milioni di franchi il carico per il settore e le entrate per la Confederazione e i Cantoni.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale dei trasporti UFT, Informazione e informatica, 031 322 36 43


Pubblicato da

Ufficio federale dei trasporti
https://www.bav.admin.ch/bav/it/home.html

Ultima modifica 05.01.2016

Inizio pagina

https://www.admin.ch/content/gov/it/pagina-iniziale/documentazione/comunicati-stampa.msg-id-14038.html